Tragedia in campo: l’allenatore Antonello Campus muore a 53 anni

Redazione 28 settembre 2021 09:14

Tragedia su un campo di calcio lunedì sera a Usini, cittadina in provincia di Sassari. Antonello Campus, 53enne di Sassari e allenatore della juniores dell’Usinese, al termine dell’allenamento serale si è accasciato all’improvviso sull’erba sintetica del campo sportivo Peppino Sau: è morto per infarto, secondo i primi riscontri. Campus è stato subito soccorso, con massaggio cardiaco e un defibrillatore presente nell’impianto sportivo.

Antonello Campus: morto in campo l’allenatore dell’Usinese calcio

Sul posto è intervenuta anche un’autoambulanza medicalizzata. Inutili tutti i soccorsi e le manovre rianimatorie. Antonello Campus lascia la moglie e il figlio, giovane e promettente difensore dell’Atletico Uri in serie D. Grande appassionato di calcio, patentino UEFA B e C, apprezzato istruttore giovanile, aveva iniziato da qualche settimana la collaborazione con l’Usinese calcio.

“Antonello ama il calcio. Coi suoi ragazzi anche ieri ha preparato al meglio la seduta, meticoloso e appassionato come sempre – si legge sulla pagina Facebook dell’Usinese calcio -. Si è accasciato in campo, a fine allenamento, e non si è più ripreso. Il suo campo, quello che lo ha visto protagonista come calciatore prima e come dirigente poi, proseguendo il percorso nelle vesti di allenatore. Lascia la moglie, Federico e tanti altri figli, compresi quelli che anche ieri hanno assecondato e condiviso la passione di una vita, la passione per il calcio. Buon viaggio Mister Antonello. Usini piange il tuo addio, Usini piange il peggiore degli abbandoni”.

[embedded content]

Fonte : Today