Android 10, Google rinuncia ai nomi ispirati ai dolci

Gli appassionati di tecnologia sono ormai abituati ad associare ogni nuova versione di Android a un dolce. Nel corso degli anni il sistema operativo è stato accostato ai cupcake, alle ciambelle, ai marshmallow, agli Oreo e a tante altre leccornie. Ma sembra che in futuro non sarà più così. Sul proprio blog ufficiale, Google ha spiegato che la denominazione delle prossime versioni del sistema operativo non avrà nulla a che fare con i dolci. Il nuovo trend avrà inizio con Android 10. Un’altra novità riguarda l’estetica del logo del sistema operativo, che dopo oltre cinque anni è stata rinnovata.

L’addio ai dolci

Ma per quale motivo Google ha deciso di non accostare più le versioni di Android ai dolci? Sul proprio blog ufficiale, l’azienda di Mountain View spiega che non sempre la community globale è riuscita a comprendere appieno il significato dei nomi in codice del sistema operativo. Infatti, non tutti i dolciumi scelti nel corso degli anni sono noti in tutto il mondo e talvolta hanno creato un po’ di confusione, soprattutto negli utenti che si approcciavano per la prima volta ad Android. Google ha dunque deciso di ascoltare i feedback della comunity e di optare per una denominazione più facilmente comprensibile.

Il nuovo logo di Android

Dopo più di cinque anni dall’ultima rivisitazione grafica, Google ha deciso di rinnovare lo stile del logo del proprio sistema operativo. Ecco tutte le differenze:
• Il font utilizzato per la scritta ‘Android’ è cambiato
• Il nuovo logo sarà sempre accompagnato dalla testa del robottino (la mascotte di Android)
• Sono stati utilizzati dei colori pensati per adattarsi a vari scenari differenti
• Per rendere la testa del robottino più espressiva e antropomorfa è stata modificata la posizione degli occhi e delle antenne
• Ora il logo di Android è nero e può essere letto con maggiore facilità dalle persone con disabilità visive 

[embedded content]

Fonte : Sky Tg24