Carne contaminata da listeria, 150 casi e un morto: la Spagna lancia allerta internazionale

È allarme massimo in Spagna a causa di una estesa epidemia di listeriosi che ha già colpito oltre 150 persone in varie zone del Paese, causando persino un morto. L’origine dell’epidemia è stata identificata dalle autorità locali nella contaminazione da listeria di alcuni lotti di carne macinata prodotta da un’azienda di Siviglia, la Magrudis SL, e messa in commercio con il marchio La Mechá. L’unica vittima al momento è una donna di 90 anni con precedenti problemi di salute ma sono oltre 150 i casi accertati nel Paese iberico tanto da fare scattare l’allerta massima a livello internazionale. Dopo aver ritirato i lotti interessati, infatti, il ministero della Salute di Madrid ha attivato anche i sistemi di allarme e comunicazione con le autorità europee e informato l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) “nel caso in cui casi di listeriosi possano essere identificati in altri Paesi”.

Il ministro spagnolo della Salute, María Luisa Carcedo, ha annunciato che anche se si tratta di una misura puramente precauzionale per evitare che turisti siano stati contagiati dopo avere consumato prodotti contaminati in Spagna, sia la Commissione europea sia l’Organizzazione Mondiale della Sanità sono state messe al corrente della situazione. Al momento in effetti non è stato segnalato nessun caso di listeriosi all’estero ma nel Paese l’emergenza sembra essere molto estesa.

Secondo quanto scrivono i giornali locali, infatti oltre ai 150 casi accertati dalle autorità vi sarebbero altre centinaia di casi sospetti, che farebbero lievitare la cifra a oltre cinquecento. Per la maggior parte si tratta di casi di lieve entità ma questo fa capire la portata della contaminazione. In tutto sono una cinquantina le persone che hanno avuto bisogno di un ricovero ospedaliero a causa della listeriosi tra cui l’anziana donna deceduta. Tra loro anche alcuni bimbi e una ventina di donne incint, le più esposte al contagio.

Batterio Listeria e listeriosi: i sintomi

La listeriosi è una infezione causata dal batterio della listeria che può essere presente in molti alimenti crudi. Per questo l’Oms raccomanda di non mangiare cibi crudi per evitare il contagio. I sintomi variano da lievi stati simil-influenzali, come nausea, vomito e diarrea, a quelli più gravi e simili ai disturbi neurologici come meningite o encefalite e potenzialmente letali che comprendono forti mal di testa, febbre, dolori muscolari e torcicollo rigido.

Fonte : Fanpage