Ballardini dopo Genoa-Verona: “Grato a Preziosi, ma spesso mi ha messo in difficoltà”

E sul pareggio di Marassi: “Il Verona è più forte di noi, facciamo fatica a essere squadra e il punto è guadagnato”. Risponde Tudor: “Dovevamo vincere 3-0, abbiamo commesso due leggerezze che ci sono costate care. Ci è mancato qualcosa a livello fisico, ma con grande carattere abbiamo portato a casa almeno un punto”

GENOA-VERONA 3-3, GOL E HIGHLIGHTS

Serata storica per il Genoa, coronata da uno spettacolare 3-3 a Marassi contro il Verona. Manca solo la ciliegina della vittoria per rendere perfetta la prima uscita ufficiale del club rossoblù sotto la gestione del fondo americano 777 Partners. Era la prima partita da 18 anni a questa parte senza Enrico Preziosi alla presidenza. Un percorso lungo che in diverse occasioni ha visto sedersi su quella panchina Davide Ballardini, che ai microfoni di Sky Sport, ha parlato così del suo rapporto con l’ormai ex presidente: “Ho profonda gratitudine perché il presidente mi ha chiamato tante volte. Dall’altra parte devo dire che mi ha spesso messo in difficoltà, mi ha aiutato raramente, un po’ per diversi motivi”.

“Verona più forte di noi, il punto è guadagnato”

Ballardini ha commentato così la prestazione dei suoi contro il Verona: “Bisogna essere onesti, il Verona è una squadra più forte del Genoa. Anche questa sera ha dimostrato di essere forte, noi ora facciamo fatica ad essere squadra, facciamo fatica nel gioco, ma abbiamo umiltà e la voglia di fare una corsa in più che ci permette di giocarcela anche con un avversario di grande fisicità e qualità come il Verona. Il Genoa deve fare ancora tanta strada, il Verona è più avanti di noi perciò il punto per me è guadagnato“.

Tudor: “Dovevamo vincere 3-0, commesse due leggerezze”

Una partita dalle mille emozioni per il Verona. Prima avanti 2-0, poi sotto 3-2 e alla fine il 3-3 acciuffato nei minuti di recupero. Al fischio finale Igor Tudor, intervistato da Sky Sport, vede il bicchiere mezzo pieno: “Mi piace vincere, ma se non si può fare è meglio pareggiare. Devo fare i complimenti ai ragazzi, dispiace non aver portato a casa i tre punti ma il calcio a volte questo. Invece di vincere 3-0, abbiamo commesso due leggerezze che ci sono costate care. Abbiamo fatto tre partite in sei giorni, compresi di viaggi, dal punto di vista fisico non era facile e qualcosa ci è mancato. Però con grande carattere siamo riusciti a portare a casa qualcosa e alla fine sono soddisfatto”.

Fonte : Sky Sport