Lucca Comics & Games, le prime novità dell’edizione 2021

Dalle celebrazioni di Dante e del Milite ignoto alle grandi mostre come quella su Will Eisner, e ancora ospiti come Roberto Saviano, Fumettibrutti, Igort e la nuova sezione Rock’n’Comics: tutte le novità della manifestazione che torna in presenza dal 29 ottobre

Così come Dante si ritrova a rimirare il cielo stellato dopo l’attraversamento dell’Inferno, anche il Lucca Comics & Games torna “a riveder le stelle“, dopo un’edizione, quella dell’anno scorso denominata Lucca Changes, che ha visto una formula rivoluzionata dalla pandemia. Dal 29 ottobre al 1° novembre prossimi, invece, la manifestazione dedicata a videogiochi, fumetti e a tutte le altre forme dello storytelling contemporaneo tornerà in presenza nella città che le ha dato natali e ospitalità per decenni. Ovviamente tutto organizzato rispettando le norme di sicurezza e di contingentamento, non sottovalutando l’emergenza sanitaria ancora in corso ma guardando con ottimismo e prudenza al futuro.

“Percorso”, “ritorno” e soprattutto “transizione” sono le parole chiave di questa edizione secondo quanto affermato dagli organizzatori di Lucca Comics & Games. Tra i primi ospiti annunciati ci sono Roberto Saviano che porterà il suo attesissimo graphic novel Sono ancora vivo, e poi Zerocalcare, Bastien Vivés e Martin Quenehen, Igort, Manuele Fior, Elisa Menini, Sara Colaone e Barbara Baldi, Leo Ortolani, Fumettibrutti, Sio e molti altri. Ma ecco le novità principali del programma annunciate oggi, mentre il calendario completo degli eventi sarà presentato nelle prossime settimane:

Dante

Il claim “a riveder le stelle” non è sicuramente casuale, visto che nel 700esimo anniversario dalla sua morte il Sommo poeta è stato scelto come guida simbolica attraverso il potere della parola, dell’evocazione e del racconto. Non solo il manifesto ufficiale di Lucca Comics & Games 2021 vede protagonista Dante in un’illustrazione di Paolo Barbieri, già autore de L’Inferno di Dante illustrato (Bonelli), ma ci sarà anche una mostra intitolata Dante ipermoderno. Durante la manifestazione lucchese ci sarà spazio poi per il convegno organizzato dalla Treccani La Commedia nello specchio delle immagini e per le varie rivisitazioni pop della grande opera, dall’Inferno di Topolino di Guido Martina alla versione D&D Inferno: Dante’s Guide to Hell fino a L’Ora dei Dannati di Luca Tarenzi.

Il milite ignoto

Un legame con la storia sarà fornito anche dalle iniziative legate al centenario della traslazione del Milite ignoto: un’occasione per riflettere sulla necessità di ritornare alla vita normale, o “diversamente” normale, senza però passare per una celebrazione eroica e bellicosa. La rievocazione del viaggio del Milite da Aquileia all’Altare della patria, avvenuto nel 1921, sarà accompagnata dalle tavole di Unastoria di Gipi, ma anche da esperienze immersive, incontri e anche una versione speciale del gioco Ticket to Ride, che includerà per l’occasione tappe come Lucca e Aquileia appunto.

Rock’n’Comics

I fumetti e le altre espressività di questo evento sposano quest’anno la musica in una serie di interviste performative che coinvolgeranno personaggi come Pau (Paolo Bruni), frontman dei Negrita che ha sviluppato con Simone Bianchi una personale intitolata Pauhaus rock art gallery, e ancora il “fumettista mancato” Caparezza, Lacuna Coil, Shade e molti altri.

Le mostre

L’edizione 2021 segnerà anche il ritorno delle grandi mostre che si terranno al Palazzo della Provincia (dall’8 ottobre) e alla Fondazione Banca Del Monte di Lucca (dal 22 ottobre). Fra queste troviamo Will Eisner, il gigante dedicata al padre del graphic novel moderno, con sue tavole originali; la retrospettiva dedicata alla coppia lavorativa e di fatto Teresa Radice e Stefano Turconi, rispettivamente ai testi e ai disegni; quella esclusiva su Giacomo Bevilacqua, diventato popolare con la poetica striscia umoristica A Panda piace. Ci sarà spazio anche per il vincitore del premio come Miglior Esordiente ai Lucca Comics Awards del 2020, Walter Leoni. Inoltre, per celebrare i suoi 20 anni di attività, Cmon proporrà un percorso guidato attraverso i giochi e le miniature realizzate fino a oggi.

I ritorni

Sarà appunto un’edizione di grandi ritorni questa di Lucca Comics & Games 2021. Tornerà il Graphic Novel Theatre, che ospita le trasposizioni teatrali delle grandi opere a fumetti: quest’anno sarà la volta di Corpicino a teatro di Tuono Pettinato e de L’Oreste tratta dall’opera di Francesco Niccolini coi disegni di Andrea Bruno. Tornano anche gli stand degli editori come Feltrinelli Comics, Bonelli, Edizioni BD, Bao Publishing e molti altri (Panini, invece, ha già fatto sapere nelle scorse ore che preferisce continuare con la prudenza e non proporre le sue tradizionali e affollatissime location fisiche). Altri ritorni saranno quelli dei cosplayer, ospitati fra le mura di Villa Bottini, e dell’Area Japan al Polo Fiere oltre che un’intera sezione dedicata agli Esports. Confermata anche le media partnership con Rai e Amazon. Dal 22 ottobre al 1° novembre in tutta Italia ci saranno anche i Campfire, eventi satellite diffusi fra librerie, fumetterie e altri luoghi.

I biglietti

Importante sapere che quest’anno i biglietti saranno acquistabili solo con prevendita online (da stampare poi a casa o esibire sul telefono), a partire dalle ore 15 del 21 settembre. I maggiori di 12 anni dovranno ovviamente esibire Green Pass, mentre il festival per ovvie ragioni di sicurezza potrà ospitare circa 20mila visitatori al giorno (l’ultima edizione pre-Covid, nel 2019, ne aveva registrati in tutto 270mila) distribuiti su tutta la giornata e su tutte le oltre 15 aree in cui è dislocata la manifestazione (appositi hub verificheranno temperatura, documenti e assegneranno i braccialetti colorati distintivi di chi può accedere alla manifestazione). Il prezzo del biglietto giornaliero va da 20 euro (venerdì e lunedì) a 22 euro (sabato e domenica), con anche possibilità di abbonamento e promozioni Earlybird fino al 4 ottobre. A disposizione anche 100 biglietti Level Up, con una serie di privilegi esclusivi (come saltacoda, aree relax ecc.), al prezzo di 160 euro.

Fonte : Wired