La Juventus continua a non vincere, è terzultima in classifica! Il Milan strappa il pari

19 Settembre 2021

La Juventus non riesce a vincere in campionato ed è terzultima in classifica dopo il pareggio per 1-1 contro il Milan nel posticipo della quarta giornata della Serie A 2021-2022. Alla rete bianconera di Morata ha risposto Rebic e la Vecchia Signora è ancora senza vittorie in questo torneo. Per la quarta volta nella sua storia la Juve non ha vinto nessuna delle prime quattro partite stagionali di Serie A.

433 CONDIVISIONI

La Juventus non riesce a vincere. I bianconeri non vanno oltre il pareggio per 1-1 contro il Milan nel big match della quarta giornata della Serie A 2021-2022 e non trovano la prima vittoria in campionato dell’Allegri 2. Alla rete di Morata ha risposto Rebic. La Vecchia Signora occupa il terz’ultimo posto della classifica a 2 punti con il Cagliari mentre il Diavolo strappa un punto dopo una prova non brillante e raggiunge l’Inter in vetta a quota 10 (in attesa del Napoli). Per la quarta volta nella sua storia, dopo il 1961/62, 1955/56 e il 1942/43; la Juve non ha vinto nessuna delle prime quattro partite stagionali di Serie A.

Pronti-via e la Juventus ha indirizzato la partita. Da un calcio d’angolo a favore del Milan è nata la rete del vantaggio bianconero, che con un contropiede micidiale orchestrato da Dybala e finalizzato da Morata si è portata in vantaggio. Difesa milanista colpita a causa dell’errore in uscita di Saelemaekers, che non ha aiutato Theo Hernandez a recuperare terreno nei confronti del centravanti della Vecchia Signora: il numero 9 davanti a Maignan è stato freddissimo e con un tocco sotto ha fatto esplodere lo Stadium. Secondo quanto riporta Opta quella dell’attaccante spagnolo è la più rapida realizzata dalla Juventus contro il Milan in Serie A dal 1996: in quel caso a segnare fu Antonio Conte.

Nella seconda parte di match il Diavolo è più intraprendente in zona offensiva ma non ci sono delle vere e proprie azioni da gol pericolose da registrare per la squadra di Pioli. Quando la gara sembrava scorrere senza troppi stravolgimenti verso la fine ecco la svolta: da un calcio d’angolo battuto da Tonali è stato Ante Rebic a colpire di testa, senza nessun marcatore vicino, e a mandare il pallone alle spalle di Szczesny. L’attaccante croato è il primo giocatore del Milan a segnare per tre gare di fila contro la Juve in Serie A nell’era dei tre punti a vittoria. Nel finale sono i rossoneri ad avvicinarsi di più al gol ma è stato il portiere bianconero a salvare il risultato con un grande intervento su Kalulu.

Leggi anche

Convocati Juventus-Milan: Allegri chiama anche Chiesa, Pioli non rinuncia a Maignan

La squadra di Max Allegri è parsa in netto miglioramento rispetto alle precedenti uscite ma un errore difensivo non ha permesso ai bianconeri di portare a casa la prima vittoria in campionato. La nota lieta della serata per il Diavolo è Sandro Tonali: il numero 8 è sempre stato propositivo, efficace anche nel lavoro di copertura e di costruzione.

Il tabellino di Juventus-Milan

RETI: 4′ Morata, 76′ Rebic.

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Cuadrado (72′ Chiesa), Bentancur, Locatelli, Rabiot; Dybala (78′ Kulusevski), Morata (66′ Kean). Allenatore: Massimiliano Allegri.

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Tomori, Kjaer (35′ Kalulu), Romagnoli, Hernandez; Tonali, Kessié (64′ Bennacer); Saelemaekers (64′ Florenzi), Diaz (92′ Maldini), Leao; Rebic. Allenatore: Stefano Pioli.

ARBITRO: Daniele Doveri.

433 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage