Juventus-Milan, Pioli: “Juve migliore per 20′, poi abbiamo avuto grande reazione”

Lucida analisi di Stefano Pioli al termine della gara pareggiata allo Stadium contro la Juve dal suo Milan: “Siamo venuti qui per vincere la partita, poi abbiamo trovato una Juventus migliore di noi nei primi venti minuti – dice – Sicuramente abbiamo fatto molto meglio nel secondo tempo, è sicuramente una prestazione positiva“. Nota di merito per l’autore del gol, Ante Rebic: “Rebic è un giocatore che ha grandissima intensità, ci sta dando una mano in una porzione di campo dove adesso non abbiamo Ibrahimovic e Giroud – spiega – Ha giocate capaci di rompere le partite. Forse lo scorso anno per vincere queste partite dovevamo sperare in un miracolo, adesso dobbiamo essere consapevoli di poter vincere queste partite. Abbiamo provato a vincerla fino alla fine”. Pioli interviene anche sulle difficoltà legate all’intensità riscontrate in campo europeo: “Oggi abbiamo giocato di tempo effettivo 48 minuti, per questo facciamo fatica in Europa, troppi fischi, troppe proteste e troppe pause. Sono troppo pochi 48 minuti di tempo effettivo, bisogna alzarlo per migliorare in campo europeo”.

“I giocatori importanti mancano ma non lo spirito”

In questo momento il Milan deve fare a meno dei suoi principali terminali offensivi, Giroud e Ibrahimovic, ma Pioli vuole elogiare il grande spirito di squadra: “Non abbiamo fatto una prestazione inferiori alle precedenti, oggi abbiamo giocato contro la Juventus – prosegue – Abbiamo giocato un buon calcio, abbiamo subito un gol commettendo troppi errori. E’ chiaro che i giocatori importanti mancano sempre, non manca la qualità e lo spirito di squadra. Abbiamo provato a vincere per tutta la gara“.

Fonte : Sky Sport