Francesca Michielin è la Queen of Music del MiX Festival Internazionale di Cinema LGBTQ+

Al Teatro Strehler di Milano si conclude l’edizione 35 del MiX Festival Internazionale di Cinema LGBTQ+ e Cultura Queer, con l’incoronazione di Francesca Michielin come Queen of Music,  nella cerimonia di premiazione condotta da Ema Stokholma, accompagnata dal rock graffiante dei Melancholia e dall’intervento del comico star del web Daniele Ciniglio. Durante la giornata, al Teatro Strehler e al Teatro Studio Melato, le ultime imperdibile proiezioni tra cui i primi due episodi in anteprima italiana dell’acclamata serie TV Veneno che sarà accompagnata dai registi e dalla attrice protagonista Lola Rodriguez, l’anteprima italiana di Madalena del brasiliano Madiano Marcheti, Swan Song di Todd Stephens con l’attore di culto Udo Kier e Gluck che sarà presentato dalla regista Henrika Kull, ospite del festival.

Oggi sarà l’anteprima italiana di Madalena film drammatico e sperimentale del brasiliano Madiano Marcheti ad aprire alle ore 16 la programmazione al Piccolo Teatro Strehler. Si prosegue alle 18.15 con Glück di Henrika Kull, ospite del festival, film presentato in anteprima assoluta all’ultima Berlinale, che racconta la storia di un  incontro improbabile e dell’amore  tra due prostitute in un bordello di Berlino. A chiudere le proiezioni alle 20.30, Swan Song è invece il nuovo film dell’acclamato regista di Another Gay MovieTodd Stephens, un viaggio dalle note agrodolci con protagonista l’istrionico Udo Kier, attore di culto che ha lavorato con registi del calibro di Andy Warhol, Rainer Werner Fassbinder, Gus Van Sant e Lars Von Trier.

Precede il film di Stephens la grande cerimonia di chiusura condotta da Ema Stokholma che vedrà Francesca Michielin sul palco dello Strehler ricevere il titolo di Queen of Music, “perché nelle sue canzoni ma anche nella sua comunicazione social si è sempre spesa nella difesa di ogni tipo d’amore e di identità”. La cerimonia che sarà arricchita da un intervento del comico star del web Daniele Ciniglio e dalla performance live dei Melancholia, autori della sigla dello spot del MiX di quest’anno, si chiuderà con la premiazione di film vincitori della 35esima edizione del festival.

Il programma del Piccolo Teatro Studio Melato si apre sempre alle 11 con la pratica yoga condotta dal maestro Marco Migliavacca. Alle 16 si procede con il secondo appuntamento librario del MiX OFF dal titolo MiX Book Klub: Identità, dove protagonisti saranno quattro libri di saggistica, ognuno secondo il proprio particolare punto di vista, che forniscono un ritratto sfaccettato della comunità Lgbtq+ contemporanea:  Questo libro è Trans di Juno Dawnson, tradotto da Florencia Di Stefano-Abichain (Sonda); Fuori i nomi di Simone Alliva (Fandango); Architetture del desiderio a cura di Federica Fabbiani (Asterisco); Grass*. Strategie e pensieri per corpi liberi dalla grassofobia di Elisa Manici (Eris). A seguire alle 17  Queering the Social fra attivismo e ironia, un momento di riflessione sui social, strumento pervasivo e potentissimo (se non a volte pericoloso) della nostra quotidianità. Sono tanti i personaggi della comunità LGBTQ+ che li hanno colonizzati per raccontarla e raccontarsi in chiave più o meno spensierata o impegnata. Su questo e tanto altro si confronteranno Pierluca Mariti (@Piuttostoche), Edoardo Zaggia e Alberto Sacco (Rubrichette), Aldo Mastellone, Muriel e Ethan.

Infine alle 18 l’attesissima presentazione in anteprima italiana dei primi due episodi di Veneno, l’acclamata serie tv spagnola, sbarcata su HBO Max negli USA e apprezzata in tutto il mondo, sulla vita della cantante transgender e personaggio televisivo Cristina Ortiz, meglio nota come “La Veneno”, una delle più importanti icone LGTBQ+ in Spagna. La proiezione vedrà in sala i suoi registi, Javier Calvo Javier Ambrossi e una delle sue protagoniste, l’attrice e modella Lola Rodríguez.

Continua inoltre sulla piattaforma Nexo+, la piattaforma di contenuti on demand ideata da Nexo Digital, fino alle ore 14 del 20 settembre lo streaming on demand di oltre 40 titoli, fra lungometraggi, documentari e cortometraggi.

Come per le ultime edizioni, tutte le proiezioni in presenza e in streaming saranno gratuite per le amiche e gli amici del MiX che effettueranno il tesseramento all’associazione MIX Milano APS, già aperto sul sito ufficiale del festival. Gli under 26, potranno, invece, usufruire della tessera Young al prezzo scontato di 10 euro (15 euro il costo della tessera ordinaria) che permetterà di assistere a tutti gli spettacoli del Festival in tutte le tre location, incluso lo streaming digitale su NEXO+.  Confermata anche la “Tessera Sospesa”, pratica solidale avviata nel 2020 che, contestualmente all’acquisto della propria tessera, permette di mettere a disposizione una tessera gratuita a chi ne farà domanda all’indirizzo mail del Festival.

Inserito nel palinsesto del Comune di Milano “La bella estate” e organizzato con i contributi di MIBAC Ministero della CulturaAssessorato alla Cultura del Comune di MilanoConsolato Generale USACIG Arcigay/MilanoPride attraverso il Rainbow Social FundAmbasciata del Canada in ItaliaConsolato Generale del Regno dei Paesi Bassi,  anche per il 2021 il Festival potrà contare su numerose collaborazioni, come quella di Pulsee, brand full digital di Axpo Italia per luce e gas, che sceglie di diventare Main Sponsor dimostrando ancora una volta che con l’energia giusta si può fare qualsiasi cosa; a esso si affiancano gli altri sponsor – Flying TigerKlarna e SistemAzienda. Tra i media partner, il portale Gay.it come Main Digital Media Partner, laFZeroRadio PopolareGaiaitalia.comToh! MagazinePride e il social Clubhouse, su cui si svolgerà una room di presentazione del MiX insieme ai tre direttori, lunedì 13 settembre alle 19.00. Fra le preziose collaborazioni del festival si annoverano anche Fondazione The BridgeCIG-Arcigay Milano e Centro Medico Santagostino, che quest’anno permetterà al MiX di poter contare su dei palchi totalmente Covid-free.

 

Organizzato da MIX Milano APS (Associazione di Promozione Sociale), il festival è diretto e prodotto da Paolo Armelli, Andrea Ferrari e Debora Guma insieme a un team di giovani e intraprendenti figure professionali. La selezione dei film a tematica lesbica è realizzata in collaborazione con IMMAGINARIA, International Film Festival of Lesbians and other Rebellious Women. 

Fonte : Sky Tg24