Rave party vicino alla stazione Rogoredo a Milano: centinaia i partecipanti, interviene la polizia

19 Settembre 2021

Un rave party si è svolto nella notte in uno stabile dismesso alla periferia di Milano, in via dei Pestagalli. Centinaia i partecipanti che si sono ritrovati per ballare musica ad alto volume. La polizia è intervenuta in mattinata identificando alcuni dei partecipanti e sta cercando gli organizzatori: la musica è stata spenta ed è iniziato il deflusso.

0 CONDIVISIONI

Il rave in via dei Pestagalli (Foto di Oscar Strano)

Rave party in via dei Pestagalli a Milano, vicino alla stazione di Rogoredo. A segnalare alle forze dell’ordine il party abusivo sono stati nella notte alcuni residenti, che hanno poi anche pubblicato un messaggio su un gruppo Facebook del quartiere. “Rave party in corso in via dei Pestagalli! Non si riesce neanche a passare. Fate attenzione”. Centinaia le persone che sono accorse per partecipare al rave, che si è tenuto in uno dei tanti edifici dismessi della zona, una ex ditta di trasporti che aveva sede al civico 3. Il candidato consigliere leghista Oscar Strano, già consigliere del Municipio 4, si è recato sul posto e su Facebook ha poi parlato di “più di 1000 ragazzetti strafatti, siringhe, vomito, musica (o meglio rumore)”, definendo lo spettacolo “incredibile” e spiegando che il rave dovrebbe concludersi entro le ore 14.

Musica spenta, iniziato il deflusso dei partecipanti

Al momento non è noto con esattezza il numero dei partecipanti al party abusivo: gli agenti della Digos e dell’Upg (l’Ufficio prevenzione generale della questura), si sono recati sul posto alle prime ore del mattino, dopo aver ricevuto la segnalazione del rave dai carabinieri alle 3.30 della notte. Per intervenire in sicurezza si è atteso che si facesse giorno, anche perché come comunicato dalla Questura a Fanpage.it la situazione, a parte la musica, era abbastanza tranquilla. La Digos ha identificato una cinquantina delle 300 persone che ha trovato all’esterno ed è poi entrata nello stabile abbandonato, trovandovi altre 300-400 persone. La musica è stata fatta spegnere senza problemi ed è iniziato il deflusso delle persone presenti. Gli organizzatori del rave risultano ancora in fase di identificazione: rischiano ovviamente la denuncia. Nello stabile sono state trovate e sequestrate anche alcune sostanze stupefacenti.

0 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage