Roma Ecologista aderisce al “World Cleanup Day”: weekend al fianco di volontari e retarkers

L’ambientalismo sorge dalla partecipazione dei cittadini, ma è la politica a dargli posto nell’agenda del Paese. In occasione del “World Cleanup Day” del 18 e 19 settembre, Roma Ecologista, lista green che sostiene la Sindaca Virginia Raggi per un suo secondo mandato al Campidoglio, scende in campo nel weekend a fianco di volontari e retakers con due giorni di mobilitazione civica.

Diversi sono i gruppi di volontari che dedicheranno queste due giornate a ripulire la città. Tra questi Retake, un movimento spontaneo di cittadini che promuove la bellezza, la vivibilità e la rigenerazione urbana, sostenuto dalla lista. 

Domani 18 settembre alle ore 10, saranno presenti i capilista Alessandro Bianchi, Lapo Sermonti e Alessandro Cardente, con Alfonso Pecoraro Scanio, presidente Fondazione UniVerde e sostenitore della lista Roma Ecologista, presso lo Scalo de Pinedo, vicino al barcone dell’associazione Marevivo. Presenti tra i candidati anche Antonio Quaglieri e il più giovane della lista, Anouar Jamali.

Dalla terra ai fiumi: stop all’inquinamento #RemaTevere

L’azione civica proseguirà alle ore 11:00 al Circolo Canottieri Roma, al fianco di Retake per combattere l’inquinamento dei rifiuti nel mare, con l’iniziativa #RemaTevere, insieme all’ex canottiere Bruno Mascarenhas, Testimonial della campagna #mediterraneodaRemare.

“La rigenerazione urbana e il risanamento del Tevere, vista anche la recente moria di pesci, saranno una priorità della nostra lista e dell’amministrazione Raggi”, dichiara il capolista Alessandro Bianchi.  Giuseppe Bungaro, candidato della lista e titolare del noto locale “Il Tiberino”, si occuperà invece di un momento di presenza civica nella zona dell’Isola Tiberina. 

Tra i candidati della lista Roma Ecologista parteciperanno alle giornate del “World Cleanup Day” l’attivista storica di Retake, Genziana Delle Chiaie, e Giacomo Balestrieri al Parco Tevere Magliana.

Il movimento Retake con “Terra Roma – 5 punti sul Tevere, una sola città”, si mobiliterà con vari appuntamenti nella mattinata del 18 settembre: da Ponte Salario, nella valle dell’Aniene, a Scalo de Pinedo, sotto Ponte Matteotti, a Parco del Tevere a Magliana, dove sarà presente anche il candidato Vittorio Giannini; e poi ancora Riva Ostiense (all’ombra del Gazometro) e Tor San Michele a Ostia insieme ai candidati della lista municipale Roma Ecologista di Ostia.

Fonte : Roma Today