Guardia giurata di giorno e spacciatore di notte, 49enne romano arrestato in flagranza di reato

17 Settembre 2021

Spacciava cocaina nella stessa casa in cui viveva con la famiglia. A destare i sospetti della Polizia un continuo via vai di persone dall’appartamento nella zona est di Roma. Durante i controlli trovati 80 grammi di cocaina, bilance e strumenti di confezionamento. Ora la guardia giurata è ai domiciliari: ha perso il porto d’armi e la licenza per svolgere il suo lavoro.

0 CONDIVISIONI

Un sospetto via vai di persone da un appartamento nella zona est di Roma. Dopo i controlli, la scoperta: una guardia giurata di 49 anni nascondeva in casa circa 80 grammi di cocaina. Spacciarla era il suo secondo lavoro. L’uomo è stato arrestato dalla Polizia. Ora si trova ai domiciliari, senza più pistole né lavoro.

Il via vai dall’appartamento, poi i controlli: cocaina in casa della guardia giurata

Una piccola strada isolata a due passi dal parco nel quartiere Alessandrino, ad est della capitale. Una casa a piano terra. Un ambiente tranquillo dove crescere i propri figli, ma anche un luogo abbastanza remoto per dedicarsi allo spaccio di droga. Gli agenti del V Distretto Prenestino hanno deciso di entrare in azione dopo aver osservato i movimenti che animavano la strada. I poliziotti avevano notato un flusso consistente di persone che entravano ed uscivano dall’appartamento nel quale la guardia giurata vive con la famiglia. Brevi e frequenti visite che hanno destato i sospetti. Lunedì scorso la prima verifica: addosso ad uno degli affezionati frequentatori hanno trovato una dose di cocaina. Martedì mattina è scattata la perquisizione dell’appartamento. Nell’armadio della camera da letto del 49enne erano nascosti 11 involucri e una pietra di cocaina pura, per un totale di 80 grammi di droga. Gli agenti hanno poi rinvenuto in giardino bilance e materiale per il confezionamento: un vero e proprio laboratorio dello spaccio.

Il 49enne ai domiciliari, senza più porto d’armi né licenza per lavorare

L’uomo, che ha perso tutto in un attimo, ora si trova ai domiciliari. La Polizia ha sequestrato le sue due pistole detenute regolarmente: una semiautomatica Glock e un revolver Ruger, insieme a circa 190 cartucce. Alla guardia giurata sono stati ritirati il porto d’armi e la licenza per esercitare la sua professione.

0 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage