La nuova linea di mobili Ikea fatta apposta per il gaming

Stile e prezzi tipici dell’azienda svedese per linee di prodotto all’insegna della personalizzazione dedicate ai gamer e realizzate in partnership con ROG di Asus

Anche un brand iconico come Ikea da qualche anno sperimenta il gusto della partnership: dopo Sonos e Lego, la nuova frontiera è Republic of Gamers (ROG) di Asus con una linea nata con l’ambizioso motto “democratizzare il gaming”. I 2,5 miliardi di gamer esistenti al mondo, un pubblico ormai trasversale e di ogni età, potranno costruire a casa propria una postazione da gioco potendo contare sul tradizionale rapporto qualità/prezzo dei prodotti Ikea unito al know how che la casa tailandese ha sviluppato in questo ambito nel corso degli anni.

I gamer per le loro camere vogliono il meglio, sono un pubblico esigente e votato alle prestazioni, è un mondo che sembra di nicchia, ma invece è molto ampio, ci sono diversi tipi di giocatori, non solo giovani”, spiega Ilaria Valtolina (Home Furnishing Business Leader – Workspace, Ikea Italia) nel corso dell’annuale Ikea Festival al Base Milano dove ha avuto luogo la presentazione.

La personalizzazione è un concetto chiave che in particolare per le scrivanie.

La linea da gaming di Ikea comprende sei famiglie tutte con dei tradizionali nomi svedesi più o meno impronunciabili per l’italiano medio (Uppsel,  Huvudspelare, Utespelare, Matchspel, Gruppspel, e Lanespelare). La prima è stata progettata in collaborazione con ROG, mentre le altre sono solo state ispirate da questa partnership, complessivamente sono già disponibili in Cina e sbarcheranno in Italia a ottobre.

I prodotti sono oltre 30 e molto diversi tra loro, dalla sedia Matchspel (149 euro) realizzata all’insegna del comfort con poggiatesta flessibile,  braccioli regolabili, supporto lombare integrato e schienale a rete per la massima aerazione, passando per  l’utile e scenografico portaoggetti a forma di mano (25 euro) o il porta telefono con luce ad anello (25 euro) fino ad arrivare al pezzo forte della collezione, la scrivania motorizzata (499 euro) realizzata all’insegna della personalizzazione per ricreare il miglio posto di combattimento attraverso la regolazione in altezza, l’uso da entrambi i lati, il taglio a V e le due misure disponibili, il tutto senza dimenticare l’immancabile coperta-cuscino da tradizione nordica (20 euro) questa volta con grafica in linea con il resto dei prodotti per i videogiocatori.

Ogni gamer gioca alla sua maniera e con le sue abitudini, anche in termini di postura, tastiera e scrivania, poter personalizzare questi elementi è quindi un’esigenza fondamentale e molto sentita“, spiega il pluri-campione del mondo del gaming Stermy intervenuto all’evento.

Dall’inizio della pandemia tutti abbiamo migliorato la nostra postazione di gioco o lavoro con il computer, Ikea ben conscia di queste esigenze ancora più sentite nel 2021 prova a rendere più tecnici e cool i propri mobili e accessori senza rinunciare all’accessibilità dei prezzi e in buona parte coglie nel segno.

Fonte : Wired