Scontri prima di Leicester-Napoli: 9 tifosi partenopei arrestati in Inghilterra

17 Settembre 2021

Nove tifosi del Napoli sono stati arrestati in Inghilterra per i violenti scontri che ci sono stati a Leicester prima della partita di Europa League tra gli azzurri e la squadra di casa. Per gli scontri avvenuti nel settore ospiti dello stadio dopo il match, invece, non sono stati effettuati arresti.

0 CONDIVISIONI

Nove tifosi del Napoli sono stati arrestati in Inghilterra, a Leicester, per una rissa scoppiata prima della partita di Europa League che ieri sera, giovedì 16 settembre, ha visto coinvolti gli azzurri contro la squadra di casa. La notizia è stata confermata all’agenzia Ansa dalla polizia del Leicestershire. Da quanto si apprende, i nove tifosi partenopei sono ancora in custodia in Inghilterra, in attesa di essere giudicati. Nel pomeriggio di ieri, una grande rissa tra tifosi azzurri e quelli inglesi è scoppiata intorno alle 18 nel cuore di Leicester, nella zona di Millstone Lane. Oltre ai nove supporter napoletani, la polizia locale ha arrestato anche un tifoso inglese, anche lui ancora detenuto. Inoltre, sempre prima della partita, un tifoso italiano e uno inglese sono stati fermati e incriminati dai poliziotti per aver pronunciato insulti a sfondo razzista.

Gli scontri tra le due tifoserie sono proseguiti, purtroppo, anche sugli spalti del King Power Stadium. Nel settore ospite, dove hanno assistito alla partita i tifosi del Napoli, dopo il match sono scoppiati violenti scontri: in merito, però, la polizia di Leicester ha fatto sapere di non aver operato nessun arresto; è bastato infatti soltanto l’intervento degli steward dello stadio per riportare la calma. Ad ogni modo, si è assistito a brutte scene: i tifosi di casa e quelli ospiti si sono affrontati a colpi di cinture, mazze e altri oggetti, utilizzati come armi improprie e improvvisate.

0 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage