Scuola Oberdan, Europa Verde: “Cade a pezzi”. Ma l’assessore replica: “Entro un mese lavori alla facciata”

“La scuola Guglielmo Oberdan cade a pezzi”. La denuncia arriva da Europa Verde, lista ecologista che prende parte alle elezioni comunali a sostegno di Roberto Gualtieri. In particolare il co-portavoce del Lazio Nando Bonessio e il co-portavoce romano Guglielmo Calcerano, riguardo all’istituto di largo Ravizza in zona Gianicolense segnalano che “l’area vicino all’edificio è recintata e il balcone sopra l’ingresso principale è avvolto da un telo per evitare ulteriori crolli”. 

“L’aspetto più assurdo  – proseguono i due esponenti di Europa Verde – è che i lavori per la ristrutturazione dell’edificio si sono conclusi da un anno, ma la scuola già versa in queste condizioni. Il Comune non è stato in grado di garantire un rientro dignitoso agli alunni. Non è questa la scuola che i ragazzi di Roma meritano”.

Roma Today ha interpellato Alessandro Galletti, assessore all’Ambiente e ai Trasporti che sta seguendo la questione da vicino: “Non cade a pezzi – replica – a Roma c’è molto di peggio. In quella scuola vanno fatti ancora dei lavori alla facciata, la gara è predisposta (il bando è da 1 milione di euro complessivo, ndr) e aspettiamo gli esiti. Già abbiamo risolto dei problemi in palestra e stiamo per sistemare un discendente in uno dei terrazzini, per la facciata il discorso è più lungo perché è un edificio vincolato. In ogni caso entro un mese contiamo di far partire i lavori”. 

Fonte : Roma Today