The Kid LAROI in concerto a Milano: info e biglietti

Al suo debutto discografico, The Kid LAROI ha scalato tutte le classifiche musicali e ottenuto milioni di stream sulle principali piattaforme online. Il giovane rapper si è così conquistato la scena mondiale, dimostrando che con il talento anche un australiano può avere successo nel panorama musicale americano e internazionale. Ora si prepara a un tour mondiale, annunciato solo da poche ore, che avrà come unica data italiana l’8 aprile 2022. L’appuntamento è al Fabrique di Milano.

I biglietti per il concerto di The Kid LAROI a Milano

MTV Video Music Awards 2021, tutti i cantanti in nomination. FOTO

I biglietti per il concerto di The Kid LAROI a Milano saranno disponibili in prevendita a tutti gli iscritti a My Live Nation dalle ore 10:00 di giovedì 16 settembre 2021. La vendita ufficiale, invece, inizierà alle ore 10:00 di venerdì 17 settembre sui siti ufficiali di TicketMaster e TicketOne. Il costo del biglietto dovrebbe essere di 28 euro per il posto unico, somma a cui va aggiunto un’eventuale diritto di prevendita.

Una stella nascente dell’hip pop internazionale

Charlton Kenneth Jeffrey Howard, in arte The Kid LAROI, è nato a Sidney nel 2003, dove si è fatto conoscere con singoli come “So Done, Diva” e “Without You”. Nel 2009 raggiunge un’ampia notorietà con “Let Her Go”, il cui video, diretto da Cole Bennet, oggi vanta più di 20 milioni di visualizzazioni. Il 24 luglio del 2020 il rapper australiano debutta con l’album “F*ck Love”, che riscuote subito un enorme successo, posizionandosi al 3° posto della classifica Billboard 200. Il 9 luglio 2021 esce, in collaborazione con Justin Bieber, il singolo “Stay”, che ottiene la certificazione di platino in Italia, USA, Australia e nuova Zelanda e quella d’oro nel Regno Unito, in Danimarca, in Svizzera e in Spagna. Inoltre, il brano è il terzo nella storia della classifica RS 100 a restare in prima posizione per ben sette settimane consecutive.

Tutte le date del tour mondiale

Il tour mondiale di The Kid LAROI partirà a gennaio 2020 da Phoenix. Queste sono tutte le date attualmente incluse nel calendario ufficiale:

  • 29 gennaio Pohenix, Arizona, Federal Theatre
  • 1 febbraio Los Angeles, The Novo
  • 3 febbraio San Francisco, The Warfield
  • 5 febbraio Seattle, Showbox SoDo
  • 7 febbraio Salt Lake City, The Complex
  • 8 febbraio Denver, The Mission Ballroom
  • 10 febbraio Austin, Stubb’s Waller Creek Amphitheater
  • 11 febbraio Houston, Bayou Music Center
  • 12 febbraio Dallas, The Bomb Factory
  • 15 febbraio Kansas City, Arvest Bank Theatre at The Midland
  • 16 febbraio Minneapolis, The Fillmore Minneapolis
  • 17 febbraio Milwaukee, Eagles Ballroom
  • 19 febbraio Chicago, Byline Bank Aragon Ballroom
  • 21 febbraio Detroit, The Fillmore Detroit
  • 23 febbraio Toronto, History
  • 24 febbraio Montreal, Mtelus
  • 27 febbraio New York, Manhattan Center Hammerstein Ballroom
  • 1 marzo Boston, House of Blues Boston
  • 2 marzo Philadelphia, The Fillmore Philadelphia
  • 4 marzo Columbus, Express Live! Indoors
  • 5 marzo Pittsburgh, Stage AE Indoors
  • 6 marzo Washington DC, Echostage
  • 8 marzo Miami, The Fillmore Miami Beach
  • 9 marzo Orlando, House of Blues Orlando
  • 10 marzo Atlanta, Coca-Cola Roxy
  • 28 marzo Copenhagen, Vega Main Hall
  • 31 marzo Oslo, Sentrum Scene
  • 2 aprile Stoccolma, Fryshuset
  • 4 aprile Berlino Columbiahalle
  • 5 aprile Offenbach, Stadthalle
  • 6 aprile Monaco, Muffathalle
  • 8 aprile Milano, Fabrique
  • 10 aprile Zurigo, X-Tra
  • 11 aprile Cologna, E-Werk
  • 13 aprile Esch-Sur-Alzette, Rockhal Mainhall
  • 14 aprile Parigi, Elysee Montmartre
  • 16 aprile Amsterdam, Melkweg Max
  • 17 aprile Tilburg, Poppodium 013
  • 18 aprile Brussels, La Madeleine
  • 20 aprile Manchester, Victoria Warehouse
  • 22 aprile Londra, O2 Academy Brixton
  • 23 aprile Birmingham, O2 Academy
  • 27 aprile Glasgow, Academy
  • 28 Dublino, Olympia
  • 26 maggio Sydney, Qudos Bank Arena
  • 30 maggio Perth, RAC Arena
  • 1 maggio Adelaide, Entertainment Centre
  • 3 maggio Melbourne, Rod Laver Arena
  • 6 maggio Brisbane, Riverstage
  • 10 maggio Wellington, TSB Arena
  • 11 maggio Auckland, Spark Arena

Fonte : Sky Tg24