Pioli esalta il suo Milan e avvisa Liverpool e Juventus: “I nostri sogni sono grandissimi”

12 Settembre 2021

Stefano Pioli è molto soddisfatto per la vittoria del Milan sulla Lazio nella terza giornata della Serie A 2021-2022 e ai microfoni di DAZN non si nasconde: “Abbiamo messo in campo più qualità e abbiamo vinto meritatamente”. L’elogio a Ibrahimovic: “Non invecchia ma, è il fuoco dentro che fa la differenza”

7 CONDIVISIONI

Stefano Pioli è contentissimo per la bella vittoria del Milan sulla Lazio e si gode la testa della classifica dopo tre vittorie su tre in campionato. Il 2-0 sulla squadra biancoceleste è netto e frutto di una fantastica prestazione corale: il Diavolo ha vinto le prime tre partite in campionato per due stagioni di fila per la prima volta in Serie A. Il tecnico rossonero ha mostrato tutta la sua soddisfazione ai microfoni di DAZN: “C’era da dimostrare che il Milan può giocare bene, che deve essere convinto delle proprie potenzialità. Oggi abbiamo messo in campo più qualità degli avversari, abbiamo vinto meritatamente. Credo che siamo stati bravi con i due giocatori offensivi ovvero con Rebic e Diaz che hanno lavorato bene in maniera difensiva. Questo ci ha aiutato molto”. 

L’allenatore del Diavolo esalta Zlatan Ibrahimovic, che è rientrato dopo quattro mesi e ha segnato dopo pochi minuto dal suo ingresso in campo: “Zlatan è quattro mesi che non giocava, son contento che sia entrato molto bene, che stia bene, che abbia minutaggio utile per le prossime gare. A vederlo non invecchia mai: al di là dell’evidente talento è la passione, il fuoco dentro che fa la differenza. E quando sei così non senti gli anni che passano”.

Il Milan nel match contro i capitolini ha fatto una partita di grande intensità condita da giocate di ottima fattura e Pioli, che aveva già espresso il suo punto di vista sulla rosa a sua disposizione, è molto soddisfatto di quello che i suoi ragazzi stanno facendo: “Il bello di allenare questi giocatori è che hanno caratteristiche diverse, ma chiunque metto in campo ci da tutto. Solo così possiamo continuare a giocare così, a divertirci a far divertire”.

Leggi anche

Il Milan e l’Inter rientrano nell’ECA, la Superlega è un ricordo: Juventus isolata in Serie A

I rossoneri nei prossimi due match se la vedranno conLiverpool e Juventus ma Pioli non ha nessuna intenzione di fermarsi e fa capire che il suo Milan sogna in grande: “I nostri sogni sono e rimarranno grandissimi. Ma dobbiamo sognare di notte e lavorare forte di giorno per realizzarli”.

7 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage