Covid, anche Toscana e Marche in rosso nelle mappe dell’Ecdc

Salgono a quattro le Regioni italiane rosse nelle mappe dell’European Centre for Disease Prevention and Control (Ecdc), il centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie. Oltre alla Sicilia e alla Sardegna, tornate rosse solo sette giorni fa, nell’ultimo aggiornamento proposto dagli esperti si sono aggiunte, infatti, anche la Toscana e le Marche. Quasi tutta l’Italia è attualmente in giallo, mentre le aree verdi rimaste sono solo più il Molise, la Puglia e la Valle d’Aosta.

Le mappe aggiornate dell’Ecdc

Covid in Italia e nel mondo: le ultime notizie del 5 agosto. LIVE

L’Ecdc, che attraverso queste mappe monitora la diffusione del Covid-19 analizzando il numero dei contagi ed il tasso di nuovi positivi, utilizza quattro diversi colori per il diverso grado di gravità sanitaria: verde, giallo, rosso e rosso scuro. L’ordine è legato ad una differente situazione locale, con un’intensità che varia da minore a maggiore, a seconda del numero di nuovi contagi e di pazienti risultati positivi al coronavirus. Gli esperti dell’Ecdc diffondono settimanalmente aggiornamenti riguardanti la circolazione e la diffusione del virus. Si tratta di uno strumento scientifico che può orientare le decisioni che gli Stati membri dell’Unione Europea possono prevedere per gli spostamenti e i viaggi continentali, con la pandemia in corso. Le regole concordate a livello europeo, come spiegato da un articolo del quotidiano “La Stampa”, prevedono anche la possibilità per i vari governi nazionali di reintrodurre l’obbligo di sottoporsi a tamponi e quarantena per i possessori del Green pass europeo.

La situazione a livello europeo

Intanto, a livello epidemiologico, anche il resto d’Europa sta osservando un aumento dei contagi. Sempre secondo le mappe dell’Ecdc, la Spagna è quasi interamente in rosso scuro, così come Cipro, la Corsica, l’Olanda, parte dell’Irlanda e della Francia meridionale, dove si contano più di 500 casi di Covid ogni 100mila abitanti. Sono aree rosse (quelle dove si registrano tra i 200 ed i 500 casi ogni 100mila abitanti) anche la maggior parte di Grecia, Francia e Danimarca, tutto il Portogallo e Malta. Meno complicate, al momento le situazioni in Germania, Austria, Polonia e in tutti i Paesi dell’Europa dell’Est, attualmente verdi. Hanno virato verso il giallo, invece, Croazia, Finlandia e Svezia.  

Fonte : Sky Tg24