I giorni dell’abbandono, Natalie Portman lascia il set: annullato il film tratto dal libro

L’adattamento del romanzo di Elena Ferrante è stato cancellato a causa delle dimissioni dell’attrice premio Oscar. Avrebbe dovuto interpretare la protagonista Tess e anche produrre il film: la sua società di produzione, la MountainA, si stava occupando del progetto assieme a HBO Films e Maven Screen Media. Il suo abbandono ha determinato la cancellazione delle riprese. Un portavoce di HBO ha dichiarato: “A causa di motivi personali imprevisti, Natalie Portman si è dimessa”

È stato annullato il film I giorni dell’abbandono , l’adattamento dell’omonimo romanzo di Elena Ferrante che avrebbe dovuto avere come protagonista Natalie Portman.
Il motivo della cancellazione è proprio il fatto che l’attrice ha dato forfait, come si suol dire.
La pellicola tratta dall’opera della celebre scrittrice italiana è stata infatti cancellata a causa delle dimissioni del premio Oscar, che avrebbe dovuto interpretarla e pure co-produrla.

A Natalie Portman spettava il ruolo della protagonista Tess, inoltre la diva avrebbe pure dovuto produrre il progetto: la sua società di produzione, la MountainA, si stava occupando di Days of Abandonment assieme a HBO Films e Maven Screen Media. Il suo abbandono ha determinato la cancellazione delle riprese

“A causa di motivi personali imprevisti, Natalie Portman si è dimessa da Days of Abandonment della HBO Films prima dell’inizio delle riprese. Sfortunatamente, la produzione non andrà avanti”, queste le parole dei portavoce della HBO in una dichiarazione rilasciata a The Hollywood Reporter.

I ringraziamenti di HBO al cast e alla troupe

I giorni dell’abbandono, Natalie Portman nel film tratto dal libro di Elena Ferrante

Oltre a spiegare le ragioni per cui I giorni dell’abbandono è stata abbandonata (il destino era quasi scritto, insomma), i rappresentanti della HBO hanno voluto esternare il proprio dispiacere. E ringraziare tutti coloro che hanno lavorato al progetto.

“Siamo molto dispiaciuti di non essere in grado di portare questa bellissima storia sullo schermo. Mandiamo i nostri più sinceri ringraziamenti al nostro cast, ai produttori e alla troupe per tutta la loro passione e il duro lavoro”, queste le parole del portavoce in una dichiarazione rilasciata a THR.

La trama

Natalie Portman, da Thor a Black Swan: i suoi film più iconici

Natalie Portman avrebbe dovuto essere la protagonista Tess, una donna che ha rinunciato ai propri sogni per amore di una vita familiare stabile e tranquilla.
Tuttavia verrà improvvisamente abbandonata dal marito, un evento che le sconvolgerà non soltanto l’esistenza ma anche la mente.

Rimasta con i due figli e il cane, la donna è segnata indelebilmente sia dal dispiacere sia dall’umiliazione. Dalla città in cui si è trasferita da pochi anni, verrà risucchiata in un vortice psicotico abitato dai fantasmi della sua infanzia.

L’adattamento cinematografico del romanzo sarebbe dovuto essere diretto da Maggie Betts.

Le riprese

La prima pellicola omonima ispirata al libro è stata diretta da Roberto Faenza e ha visto protagonisti Margherita Buy e Luca Zingaretti (è stata presentata in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia)

Natalie Portman ha abbandonato

La diva era già arrivata a Sydney per incominciare le riprese ma qualcosa deve essere andato storto. Per ora nessuna comunicazione ufficiale né indiscrezione del caso ha spiegato le ragioni per cui Natalie Portman avrebbe fatto dietrofront.

Fonte : Sky Tg24