Sony si cautela contro la Variante Delta: fino a ottobre a lavoro solo i volontari

È un periodo di grossa incertezza quello che stiamo vivendo: mentre l’avanzare della campagna vaccinale ci lascia intravedere una luce in fondo al tunnel, l’esplosione delle varianti del COVID ci impone di andarci cauti con l’ottimismo. Lo sa bene Sony, che ha deciso di prendere alcune misure preventive in vista della ripresa dei lavori.

Dopo aver smentito ogni speculazione sulla vendita di Sony, i vertici della società hanno infatti diffuso una nota nella quale si comunica la posticipazione della data fissata per la ripresa dei lavori negli studios: fino ad allora a recarsi sul posto di lavoro saranno solo i dipendenti che volontariamente decideranno di presentarsi.

La nota diffusa dal presidente di Sony Pictures Tony Vinciquerra è stata pubblicata dal noto sito Deadline e recita: “Fino a nuovo avviso, il ritorno sul posto di lavoro avverrà solo su base volontaria, com’è stato per tutta la durata dell’estate. Coloro che si sentiranno a proprio agio nel tornare a presentarsi regolarmente a lavoro sono ovviamente incoraggiati a farlo“.

Una decisione figlia della difficile situazione mondiale e soprattutto della paura di cui è preda l’America in queste settimane a causa della diffusione sempre più massiccia della Variante Delta. Vedremo, a questo punto, quale sarà la data che Sony sceglierà per la ripresa dei lavori: la speranza, ovviamente, è che non debba essere posticipata oltre! Vediamo, intanto, cosa cambia per l’Italia con il nuovo accordo tra Sony e Eagle Pictures.

Fonte : Everyeye