Lutto a Dalmine, Ilaria Parimbelli non ce l’ha fatta: da due anni lottava contro una brutta malattia

2 Agosto 2021

Ilaria Parimbelli non ce l’ha fatta. La ragazza di 26 anni di Dalmine, paese in provincia di Bergamo, è morta nella giornata di ieri, domenica 1 agosto, all’ospedale Papa Giovanni dove era ricoverata da quattro giorni a seguito di una crisi epilettica che le aveva fatto inalare del cibo. Ilaria stava combattendo da due anni contro un’encefalite herpetica che l’aveva resa disabile al cento per cento.

0 CONDIVISIONI

Ilaria Parimbelli

Ilaria Parimbelli è volata in cielo. Dopo due lunghi anni a combattere la malattia che improvvisamente l’ha colpita nel 2019, la ragazza di 26 anni di Dalmine è deceduta all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo dove era ricoverata dallo scorso 28 luglio. A darne l’annuncio su Facebook, è stata la madre, Sonia Paradiso, che sul social network ha scritto: “La nostra guerriera ha perso la sua battaglia, pertanto ora è la stella più brillante del paradiso”.

La storia di Ilaria Parimbelli

L’encefalite herpetica che l’ha colpita nel 2019 l’ha resa improvvisamente invalida al cento per cento, costringendola a letto. Eppure, nonostante il dolore per la malattia, Ilaria e la sua famiglia hanno continuato a lottare per sconfiggere il male, lavorando giorno dopo giorno nei vari ospedali e centri di riabilitazione, riuscendo anche a fare alcuni progressi. Nel 2020 era stata dimessa dall’ospedale: l’occasione è coincisa con il trasferimento del nucleo famigliare in una casa che non avesse barriere architettoniche, oltre che con l’acquisto di un veicolo adibito al trasporto dei disabili. Ilaria aveva continuato dalla propria residenza la riabilitazione, grazie all’impegno di infermieri e fisioterapisti che andavano a trovarla tutti i giorni. Ovviamente, però, il viavai di personale specialistico ha comportato un aumento delle spese, motivo per cui era stata promossa una raccolta fondi su gofundme.com che in poco tempo aveva raccolto tantissimi soldi.

La crisi epilettica, il ricovero e il decesso

Purtroppo, però, proprio quando la riabilitazione stava dando i frutti sperati, Ilaria ha avuto una crisi epilettica che le ha provocato l’inalazione involontaria di cibo. Per diversi secondi Ilaria non è riuscita a respirare, fino a quando la madre non l’ha aiutata a sputare il materiale e riprendere fiato. Ma, nonostante l’intervento di Sonia, Ilaria è stata ricoverata al Papa Giovanni in data 28 luglio. Ieri, domenica 1 agosto, è spirata. I funerali sono stati fissati per domani, martedì 3 agosto, alle 14.30. La salma verrà poi cremata presso il cimitero di Bergamo.

0 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage