Incendio a Tor Vergata: arrestato piromane sorpreso ad appiccare le fiamme

Redazione 02 agosto 2021 11:49

E’ stato appiccato da un uomo l’incendio che domenica 1 agosto è divampato nella zona di Tor Vergata a Roma est. Il giovane, con un accendino in mano, stava dando fuoco a delle sterpaglie tra via Passolombardo e via Michele Pantanelle quando è stato notato da una pattuglia del commissariato Romanina, diretto da Moreno  Fernandez, che immediatamente si è messa all’inseguimento del giovane, fuggito alla vista degli agenti.

Il ragazzo ha continuato ad incendiare arbusti nel corso della sua folle corsa, tanto che le fiamme nel frattempo sono arrivate a ridosso del centro vaccinale di Tor Carbone, l’orto botanico,  fino a lambire alcune abitazioni e interessare parzialmente la carreggiata dell’autostrada Roma Napoli, arrecando pericolo per la circolazione stradale e per gli abitanti della zona.

In collaborazione con i Vigili del Fuoco, che si sono occupati dello spegnimento delle fiamme, gli agenti del commissariato Romanina insieme a quelli del Reparto Volanti, diretti da Massimo Improta e del commissariato Tuscolano, diretto da Fiorella Bosco, hanno invece bloccato un 21enne cittadino gambiano che nel frattempo con un bastone in pugno ha iniziato ad aggredire i poliziotti e a danneggiare la macchina di servizio.

Al termine degli accertamenti il giovane, con precedenti di polizia, è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, danneggiamento ai beni dello stato e incendio doloso. L’incendio, spento dai Vigili del Fuoco  non ha arrecato danni né a persone né a cose. Il poliziotto ferito nel corso della colluttazione è stato refertato con 4 giorni di prognosi.
 

Fonte : Roma Today