La Juventus batte 2-1 il Monza e vince il Trofeo Berlusconi: Ranocchia segna un super gol

31 Luglio 2021

La Juventus vince la 25esima edizione del Trofeo Berlusconi battendo 2-1 il Monza di Giovanni Stroppa. A sbloccare il risultato è stato il giovane Filippo Ranocchia che ha strappato gli applausi dell’U-Power Stadium con una conclusione a giro che non ha lasciato scampo al portiere avversario. Nella ripresa la rete di Kulusevski prima del gol di D’Alessandro che ha chiuso la partita.

26 CONDIVISIONI

La Juventus vince la 25esima edizione del Trofeo Berlusconi battendo 2-1 il Monza di Giovanni Stroppa. Il match andato in scena U-Power Stadium ha visto i bianconeri, imbottiti di giovani ma con De Ligt al centro della difesa, hanno conquistato per l’undicesima volta il trofeo, l’ultimo nel 2012. Per la Vecchia Signora, quella di stasera, è stata la ventesima partecipazione, la prima contro il Monza dopo 19 volte in cui ha sfidato il Milan. Allegri dal promo 1′ si è affidato a un 4-2-3-1 con Szczesny tra i pali, De Sciglio, Demiral, de Ligt e Pellegrini in difesa con Ranocchia, Ramsey e Rabiot in mediana e Kulusevski, Brighenti e Soulè in attacco.

Nel primo tempo è stata la rete di Filippo Ranocchia ad illuminare la serata dei bianconeri. Il giovane centrocampista classe 2003, si è inventato una traiettoria vincente con un sinistro a giro che non ha trovato scampo all’estremo difensore del Monza. Gara convincente per il giocatore così come per Soulè che ha confermato quanto di buono aveva già fatto vedere anche nelle ultime amichevoli dei bianconeri. Allegri ha avuto buone indicazioni anche dalla difesa studiando al meglio i movimenti dei due centrali in attesa del ritorno di Bonucci e Chiellini. Buona anche la prova di Kulusevski autore del secondo gol prima della rete di D’Alessandro per la squadra di Stroppa che ha chiuso la partita.

Massimiliano Allegri può essere ben soddisfatto anche della prova di Mattia De Sciglio che sta dimostrando al tecnico livornese di poter rientrare senza problemi all’interno della rosa bianconero dopo il prestito dello scorso anno. Allegri ha fatto sentire molto la propria voce in campo stimolando la squadra a non mollare mai neanche con un vantaggio di due gol. Nel secondo tempo il tecnico livornese ha mandato in campo tanti giovani.

Leggi anche

Il sogno della Danimarca continua in semifinale: Delaney e Dolberg fermano la Repubblica Ceca

Poche indicazioni tattiche da parte della squadra bianconera che però ha visto più volte i centrocampisti a caccia del gol, proprio come ha chiesto Allegri sin dal primo giorno. Prima del match, c’è stato anche spazio per i saluti tra la dirigenza della Juve, al gran completo, con Adriano Galliani che ha accolto i massimi esponenti del club bianconero nella casa del Monza. C’è stato tempo anche per parlare di mercato con Pavel Nedved che ha parlato pubblicamente di Manuel Locatelli: “Siamo convinti che l’offerta fatta è buona e giusta, congrua anche in virtù della situazione per il Covid – ha detto – Locatelli vuole solo la Juventus”. 

26 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage