Metallica, Kirk Hammett sul futuro della band: “Abbiamo fame di musica, non abbiamo ancora raggiunto il nostro massimo!”

Kirk Hammett e Robert Trujillo dei Metallica sono andati allo stadio della loro città, San Francisco, per assistere ad una partita di baseball della loro squadra preferita, i San Francisco Giants contro i Los Angeles Dodgers.

Intervistati dal conduttore sportivo George Kontos, il chitarrista e bassista dei Metallica hanno parlato anche della storia e del futuro della band, dicendo: «Non abbiamo ancora raggiunto il nostro apice».

I Metallica si sono formati nel 1981, quando Lars Ulrich ha pubblicato un annuncio sulla rivista The Recycler a cui ha risposto James Hetfield per registrare un pezzo per la compilation Metal Massacre pubblicata dall’etichetta Metal Blade Records. Kirk Hammett (che suonava negli Exodus) è entrato nella band l’11 ottobre 1983 al posto di Dave Mustaine allontanato dalla band durante le registrazioni del primo album Kille ‘Em All a Rochester, New York ed esordisce con la band dal vivo il 16 aprile 1983 ad un concerto nel club The Showplace nel New Jersey, con gli Anthrax come supporto. «È incredibile pensare che sono passati 40 anni, mi sembra ieri che eravamo in furgone da qualche parte in giro per l’America a suonare trash metal».

Hammett ha anche detto che i Metallica non hanno alcuna intenzione di rallentare: «Abbiamo ancora fame, crediamo ancora nella musica, crediamo nella band e volgiamo suonare. Ci sono un sacco di cose che vogliamo ancora fare, non abbiamo ancora raggiunto il nostro massimo».

Molte band, dopo decenni di carriera rischiano di finire le idee, Hammett invece dice che ai Metallica: «Non mancano mai nuovi riff di chitarra, groove e linee di basso. Abbiamo il problema opposto di molte altre band: troppe idee. Ed è un bel problema da avere». Durante il periodo di quarantena i Metallica hanno registrato almeno dieci canzoni nuove, anche se Lars Ulrich ha detto che il lavoro sul nuovo album della band (l’ultimo è Hardwired…to Self Destruct del 2016) procede lentamente.

Ci sono però tante novità: il 10 settembre uscirà la versione deluxe rimasterizzata del Black Album e l’album tributo The Metallica Blacklist in cui decine di artisti da Miley Cyrus ai Depeche Mode, da Sam Fender ai Weezer rifanno una delle loro canzoni preferite dello storico album uscito nel 1991, e ad ottobre arriverà anche un nuovo libro fotografico Metallica: The Black Album in Black & White che racconta le session di registrazione allo Studio One on One e le 300 date del tour mondiale dei Metallica, iniziato nel 1991 e finito nel 1993.

Fonte : Virgin Radio