Atalanta, il Tottenham spinge per Romero: Luiz Felipe, Tomiyasu o Demiral per sostituirlo

Parti distanti dopo l’ultimo incontro avvenuto nella serata di venerdì 30 luglio: i club volevano chiudere la trattativa, che però ha subito una brusca frenata

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NEWS IN TEMPO REALE

Cristian Romero resta l’obiettivo numero uno del Tottenham per la difesa ma la trattativa con l’Atalanta ha subito un brusco stop nella serata di venerdì 30 luglio. I due club si sono incontrati per chiudere l’operazione che avrebbe dovuto portare l’argentino agli Spurs in tempo per l’inizio della Premier League. Una soluzione gradita al giocatore, ma che sembra allontanarsi. Mentre l’Atalanta temporeggiava per trovare un sostituto, gli Spurs provavano ad accelerare per chiudere con un’offerta da oltre 50 milioni (bonus compresi) molto vicina alla richiesta della Dea (55 mln). Ma alla fine l’incontro si è chiuso con una fumata nera che potrebbe addirittura far tramontare definitivamente la trattativa. Bisognerà capire se nelle prossime ore ci sarà margine per sedersi di nuovo al tavolo e ricucire lo strappo. Intanto Romero tornerà nella giornata di sabato a Bergamo e lunedì è convocato per cominciare la preparazione con la squadra di Gasperini.

Tre nomi in lizza in caso di addio di Romero

Qualora l’Atalanta dovesse riallacciare i contati con il Tottenham per Romero e completare la cessione, sarebbero tre i nomi in lizza per rimpiazzarlo. Oltre a Demiral e Tomiyasu un altro giocatore che piace molto all’Atalanta è Luiz Felipe. Il difensore della Lazio è un profilo gradito da Gasperini ed è stato osservato dal vivo nell’amichevole tra i biancocelesti e il Padova. Luiz Felipe ha ancora un anno di contratto con la Lazio e non rinnoverà, motivo per cui accetterebbe la possibilità di giocare la Champions con l’Atalanta. Una trattativa che si potrebbe chiudere per circa 20 milioni di euro più bonus. Più difficile invece la trattativa per il profilo estero di Botman del Lille.

Il colpo Lovato

L’Atalanta, intanto, ha già acquistato un primo difensore da mettere a disposizione di Gasperini. Si tratta di Matteo Lovato, classe 2000 proveniente dall’Hellas Verona. Il giocatore ha già sostenuto le visite mediche e firmato un contratto quadriennale (con opzione per il quinto anno). Operazione da 8 milioni di euro più 3 di bonus per colui che, nelle gerarchie nerazzurre, sarà il sostituto di Caldara. 

Fonte : Sky Sport