Covid, Germania: test obbligatorio per entrare nel Paese se non si è vaccinati

Semplificata classificazione delle “zone a rischio”

Coronavirus in Italia e nel mondo: news di oggi 30 luglio. LIVE

Il test verrà richiesto a prescindere dal mezzo di trasporto utilizzato per entrare nel Paese. “Questo regolamento serve a mantenere al livello più basso possibile l’ingresso di ulteriori infezioni in Germania”, precisa la portavoce. Inoltre, verrà semplificata la classificazione delle “zone a rischio” che saranno ridotte a due: “zone a rischio varianti”, per cui è previsto l’obbligo di quarantena di 14 giorni, e “zone ad alto rischio” per le quali i non vaccinati, non guariti e maggiori di 12 anni dovranno fare una quarantena di 10 giorni, che può essere ridotta a 5 giorni presentando un test negativo dopo il quinto giorno.

Koch Institut: in Germania iniziata la quarta ondata

In Germania, dove l’incidenza del virus sta aumentando da circa tre settimane, “è iniziata la quarta ondata” della pandemia di coronavirus. Lo ha riferito negli scorsi giorni Lothar Wieler, il presidente dell’istituto di salute pubblica “Robert Koch Institut”, organizzazione responsabile per il controllo e la prevenzione delle malattie infettive nel Paese tedesco, facente parte del Ministero federale della salute locale. L’esperto ha confermato l’arrivo della nuova ondata di contagi nel corso di una video-conferenza effettuata con il ministro a capo dell’Ufficio di Cancelleria, Helge Braun e con i responsabili delle Cancellerie dei 16 laender tedeschi. Una decisione ufficiale su quali strategie adottare per contrastare i nuovi casi di Covid verrà presa il 10 agosto, quando si svolgerà la prossima conferenza tra la cancelliera Angela Merkel e i ministri-presidenti degli stessi laender.

Fonte : Sky Tg24