L’indice Rt si impenna a 1.57, bucato il muro dei 50 nuovi casi ogni 100mila abitanti

Sale ancora, e per la quarta settimana consecutiva, l’indice Rt in Italia, che nell’ultimo monitoraggio segna 1,57 contro l’1,26 della scorsa settimana. Su anche l’incidenza settimanale che passa da 40 a 58 casi per centomila abitanti. Il dato peggiore si registra in Sardegna che ha un’incidenza di 135 poi Toscana, Lazio, Veneto, Umbria e Sicilia con incidenza oltre 80. Bene ricordare che superato il limite dei 50 casi ogni 100mila abitanti va in crisi il sistema di tracciamento dei contatti dei positivi. 

Nel periodo 06-20 luglio 2021, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 1,57 (range 1,34- 1,82), in forte aumento rispetto alla settimana precedente e sopra uno. Si osserva in maniera analoga – si legge ancora nel documento – un aumento dell’indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero (rt ospedaliero).

Cambi colore, il monitoraggio dell’Istituto superiore di sanità

  • Rt tra 1.34 e 1.82, incidenza passa a 58 casi ogni 100mila abitanti
  • Raddoppia il numero di nuovi casi non associati a catene di trasmissione note;
  • La variante delta è ormai prevalente;
  • Aumenta la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi;
  • Solo il Molise resta a rischio basso, le altre 20 regioni a rischio moderato;
  • Il tasso di occupazione in terapia intensiva è stabile al 2%, con un lieve aumento;
  • Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale aumenta al 3%

Anche questa settimana non sono previste nuove ordinanze del ministro della Salute Roberto Speranza per eventuali cambi colore delle regioni: i parametri dell’occupazione dei posti letto in ospedale si mantengono come visto lontani dai valori critici. Il nuovo decreto covid varato dal governo specifica infatti che per determinare il cambio di fascia delle regioni e le relative restrizioni, la circolazione del virus (incidenza) e la replicabilità del contagio (Rt) dovranno essere commisurati alla percentuale di saturazione delle aree mediche e delle terapie intensive,  

Tuttavia bene ricordare come già ieri il centro europeo per il controllo delle malattie (ecdc) avesse aggiornato la mappa epidemiologica che colora le regioni Ue in base all’incidenza dei casi positivi a 14 giorni ogni 100mila abitanti, combinata con il tasso di positivi sui test effettuati. Sicilia e Sardegna sono passati in rosso, mentre gran parte del resto della Penisola è in giallo mentre solo una settimana fa erano gialle solo 4 regioni. Oggi in verde restano solo Piemonte, Vale d’Aosta, Alto Adige Friuli Venezia Giulia, Abruzzo, Molise, Puglia e Basilicata. La mappa dell’Ecdc viene usato da molti Paesi come bussola per le restrizioni di viaggio: pertanto a chi rientra da queste aree viene chiesto un tampone di controllo o il rispetto di un periodo di quarantena.

Le province che presentano più di 50 nuovi casi nell’ultima settimana

Nella settimana tra il 21 e il 27 luglio si è registrato un incremento di nuovi casi rispetto alla settimana precedente pari al 64% (31.963 vs 19.390), così come siano aumentati i ricoveri con sintomi (+34,9%) anche in terapia intensiva (+14,5%) e purtroppo anche i decessi (+46,1%). In tutte le Regioni – eccetto il Molise – si rileva un incremento percentuale dei nuovi casi e in 40 Province l’incidenza supera i 50 casi per 100.000 abitanti, in tre addirittura si contano oltre 150 casi per 100.000 abitanti, ovvero Caltanissetta (272), Cagliari (257) e Ragusa (193).

Regione

Provincia

Nuovi casi per 100.000 abitanti 21-27 luglio

Calabria

Reggio di Calabria

54

Emilia Romagna

Bologna

60

Emilia Romagna

Forlì-Cesena

57

Emilia Romagna

Parma

62

Emilia Romagna

Piacenza

97

Emilia Romagna

Reggio nell’Emilia

82

Emilia Romagna

Rimini

147

Lazio

Latina

51

Lazio

Roma

99

Lazio

Viterbo

54

Liguria

Imperia

72

Liguria

La Spezia

51

Lombardia

Cremona

54

Lombardia

Mantova

54

Lombardia

Varese

60

Sardegna

Cagliari

257

Sardegna

Oristano

86

Sardegna

Sud Sardegna

103

Sicilia

Agrigento

128

Sicilia

Caltanissetta

272

Sicilia

Enna

79

Sicilia

Ragusa

193

Sicilia

Siracusa

53

Sicilia

Trapani

57

Toscana

Arezzo

58

Toscana

Firenze

95

Toscana

Grosseto

70

Toscana

Livorno

67

Toscana

Lucca

118

Toscana

Massa Carrara

59

Toscana

Pisa

59

Toscana

Pistoia

62

Toscana

Prato

72

Toscana

Siena

63

Umbria

Perugia

70

Veneto

Padova

67

Veneto

Treviso

83

Veneto

Venezia

70

Veneto

Verona

138

Veneto

Vicenza

52

Fonte : Today