Milano, ragazzo accoltellato all’alba in via Padova: è grave

30 Luglio 2021

Grave episodio all’alba di oggi, venerdì 30 luglio, a Milano. Un ragazzo di 27 anni è stato accoltellato mentre si trovava per strada in via Padova. Sulla vicenda, ancora poco chiara, indagano i poliziotti della questura. Il giovane è stato trasportato in codice rosso in ospedale, dove è ricoverato in gravi condizioni.

1 CONDIVISIONI

(Immagine di repertorio)

Un ragazzo di 27 anni è stato accoltellato all’alba di oggi, venerdì 30 luglio, a Milano. L’aggressione si è verificata nella parte centrale di via Padova, la lunga strada che da piazzale Loreto porta fino a fuori città, verso la fermata della metro di Cascina Gobba. L’episodio, come riportato dall’Azienda regionale emergenza urgenza, è avvenuto attorno alle 5 del mattino. È a quell’ora che è arrivata la segnalazione di un evento violento al 118, a seguito della quale sono stati allertati gli agenti della questura di Milano e due equipaggi di un’ambulanza e un’automedica.

Il ferito è stato trasportato in ospedale in codice rosso

I soccorritori sono giunti in codice rosso all’altezza del civico 200, dove hanno trovato il 27enne ferito da un’arma da taglio. Le sue condizioni sono apparse subito gravi, tanto che il 27enne è stato stabilizzato sul posto dal personale medico ed è poi stato trasportato in codice rosso in ambulanza all’ospedale San Raffaele di Milano, dove è ricoverato in gravi condizioni. Il 27enne, che non ha mai perso conoscenza durante i soccorsi, ha riportato una ferita al torace. Per rintracciare chi gliel’abbia inferta e in quali circostanze sono al lavoro i poliziotti della questura di Milano, giunti sul posto con diverse pattuglie. Al momento non si sa molto circa l’identità del ferito, né se lo stesso abbia iniziato a parlare con gli investigatori fornendo loro qualche possibile elemento utile per le indagini. Probabile comunque che le telecamere di sorveglianza presenti nella zona possano aver immortalato qualche dettaglio significativo e possano contribuire al lavoro della polizia.

1 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage