Al via i lavori nella zona del Gemelli: ecco come cambia la viabilità

Fluidificare la viabilità da sempre congestionata a causa della stretta vicinanza tra l’imbocco della Galleria Giovanni XIII, arteria fondamentale per tutto il quadrante, e l’ingresso principale del Gemelli; migliorare l’accessibilità all’ospedale, con il trasporto privato e con il trasporto pubblico e le condizioni di sicurezza dei percorsi pedonali di accesso al Policlinico e alle strutture sanitarie della zona. Sono questi gli obiettivi degli interventi progettati per la riorganizzazione della viabilità intorno al Policlinico Gemelli e all’Università Cattolica del Sacro Cuore. I lavori sono iniziati. 

Il progetto è stato condiviso con i cittadini e le diverse Istituzioni interessate grazie a un lavoro portato avanti sin dal 2017 dal Municipio XIV in collaborazione con gli uffici della direzione tecnica e del mobility manager del Policlinico A. Gemelli. Il piano, curato da Roma Servizi per la Mobilità, sarà anche un’occasione per riqualificare l’area.

Lavori intorno al Gemelli: come cambia la viabilità

“Con questi lavori diamo una risposta concreta a un tema molto sentito dai cittadini e dai tanti pazienti, familiari, visitatori, studenti e lavoratori che frequentano quotidianamente il Policlinico Gemelli e l’Università Cattolica. È un progetto ampiamente condiviso dal territorio, con grandi benefici anche per il trasporto pubblico” – ha commentato la sindaca di Roma, Virginia Raggi.

Gli interventi previsti: dalla Trionfale a Pineta Sacchetti

Quattro le aree di intervento. Trionfale ingresso nord. Per quanto riguarda l’intervento relativo alla semaforizzazione e alla nuova disciplina di ingresso e uscita da e per l’ospedale, le lavorazioni prevedono l’ampliamento dell’isola spartitraffico sul lato di via Trionfale e la demolizione di parte dell’aiuola per la realizzazione della nuova corsia di ingresso per chi proviene da via Mario Fani. Sarà dunque possibile accedere direttamente alle aree interne all’ospedale senza necessariamente raggiungere via della Pineta Sacchetti e l’ingresso Sud. Verrà inoltre realizzata la segnaletica verticale e orizzontale necessaria alla disciplina stradale e alla segnalazione dei nuovi manufatti e delle nuove discipline. 
 
Via della Pineta Sacchetti (Gemelli Sud). L’intervento prevede alcune lavorazioni puntuali sull’asse di via della Pineta Sacchetti in corrispondenza dell’ingresso principale dell’ospedale “Gemelli”, quello lato sud. Previsti: la sistemazione dell’area prospiciente l’ingresso suddetto dedicata allo stallo dei mezzi taxi; l’allargamento del marciapiede che va dall’ingresso dell’ospedale a via di Villa Maggiorani, in prossimità della fermata bus, portando la sua larghezza a un metro e mezzo come previsto dal codice della strada. Tale percorso verrà protetto da una serie di parapedonali lungo tutto il suo percorso. 

Viale dei Monfortani. Accordata la riduzione dell’isola spartitraffico su via Trionfale in corrispondenza di viale dei Monfortani e la risagomatura dei marciapiedi sulla stessa per creare due corsie di dimensioni costanti che vanno da via Trionfale a via Acquedotto del Peschiera.  Su via Acquedotto del Peschiera l’invito da viale dei Monfortani sarà allungato su un controviale adibito sia a corsia di immissione sulla viabilità principale sia su un tratto di sosta in linea e di ritorno su via Trionfale. L’immissione quindi avverrà su via Acquedotto del Peschiera a circa 100 metri da viale dei Monfortani, evitando la criticità dell’immissione diretta sull’intersezione con via di Torrevecchia, come meglio evidenziato nelle planimetrie di progetto. 

Via di Villa Maggiorani. Questo intervento prevede la realizzazione di ritorno per chi proviene da via Trionfale e ha la necessità di tornare in direzione opposta, evitando di arrivare fino all’ingresso principale (ingresso Sud) dell’ospedale.

Come cambia la viabilità verso Gemelli e Università Cattolica del Sacro Cuore

“Le opere previste per rendere più rapidamente accessibili le nostre strutture sono di vitale importanza. Raggiungere velocemente il Gemelli consentirà una più rapida risposta ai bisogni assistenziali dei cittadini che, sempre più numerosi, si rivolgono con fiducia al nostro ospedale” – afferma il Direttore Generale della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, Marco Elefanti.
 
“Poli ospedalieri come il Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS devono essere più facilmente raggiungibili e accessibili a tutti. Per questo – ha aggiunto il vicesindaco con delega alla Città in Movimento, Pietro Calabreseabbiamo dato il via a interventi precisi e puntuali sulle vie di accesso all’ospedale e sulle strade vicine, prevedendo anche percorsi pedonali più sicuri per raggiungere le fermate dei bus e la stazione ferroviaria”. 

Fonte : Roma Today