Ostia, satelliti e droni ad alta definizione: più controlli contro gli incendi nella pineta di Castel Fusano

Redazione 29 luglio 2021 14:48

Continua il lavoro di controllo e messa in sicurezza della pineta di Castel Fusano attraverso l’innovativo sistema di sensori, satelliti e droni progettato da Leonardo spa, e che sarà gestito dalla sala di controllo del Dipartimento Tutela Ambientale all’interno del parco, insieme alla vicina Centrale Operativa Interforze COI.

Dopo la presentazione di marzo scorso in Campidoglio, il progetto entra nel vivo e spalleggierà il sistema di sorveglianza già attivo dal 2018. Ieri è stata illustrato nel parco, lì dove ci sarà la base operativa, la soluzione che secondo gli esperti Leonardo Spa permetterà di intervenire in maniera tempestiva in caso di necessità.

Presenti all’evento presso il centro operativo interforze COI, il Comandante dei Vigili del Fuoco di Roma Francesco Notaro, il Direttore Regionale dei Vigili del Fuoco del Lazio Giovanni Nanni, la sindaca Virginia Raggi, i Carabinieri Forestali, e il Comandante della Polizia Locale di Roma Capitale.

Il progetto permetterà di utilizzare satelliti, droni, sistemi anti-incendio ad alta risoluzione, sensori video-acustici, per il pattugliamento e l’acquisizione di immagini anche in notturna, in grado di rilevare automaticamente eventi critici, monitorare in tempo reale la situazione dell’area e di intervenire tempestivamente sul territorio della Pineta di Castel Fusano.

Il sistema sarà fruibile dalla Sala Sistema Roma della Polizia Locale e dalla Sala Operativa della Protezione Civile capitolina, mentre le informazioni saranno disponibili, secondo le proprie specificità, per tutti gli enti impegnati nella sicurezza del parco.

raggi incendi1-2

Fonte : Roma Today