Ashton Kutcher e Mila Kunis sui figli: “Li laviamo solo quando serve”

Ashton Kutcher e Mila Kunis hanno parlato delle proprie abitudini igieniche in un podcast e le loro rivelazioni sono diventate virali.

La coppia di attori, come ha dichiarato, è solita lavarsi completamente solo quando è necessario, routine che viene seguita sia per loro stessi sia per i figli, dell’età di 6 e 4 anni.
Fidanzati dal 2021 e sposati dal 2015, la coppia ha due figli: Wyatt Isabelle e Dimitri Portwood, nati rispettivamente nel 2014 e nel 2016.

“Se gli vedi dello sporco addosso, lavali altrimenti non serve”, ha affermato Kutcher, sollevando tantissimi commenti. Molti dei quali scherzosi e ironici (si stanno moltiplicando come i pani e i pesci i meme con protagonisti i due attori poco dediti alla doccia), alcuni anche critici riguardo a queste inusuali abitudini di igiene.

Le abitudini igieniche di Kutcher e Kunis

E ha parlato anche della sua infanzia: la sua storia personale sembrerebbe indissolubilmente legata alle attuali abitudini igieniche.
“Non avevo acqua calda da piccola quindi non mi facevo la doccia spesso”, ha dichiarato Kunis.

Nata nel 1983 a Černivci – una città dell’Ucraina dell’Oblast omonima, nella Bucovina del Nord, nella regione occidentale del Paese – l’acqua calda non era qualcosa di scontato, anzi. Questa cosa segna indelebilmente chi la vive sulla propria pelle, come infatti l’attrice e modella ucraina naturalizzata statunitense ha voluto sottolineare.

“Anche quando sono diventata mamma non ho mai lavato i miei bambini tutti i giorni. Neanche quando erano neonati”, ha proseguito l’attrice vincitrice del premio Mastroianni a Venezia e candidata a Golden Globe e SAG Awards come miglior attrice non protagonista per il film Cigno nero.

Tuttavia, nonostante quest’ultima dichiarazione di Mila Kunis relativa alla sua infanzia in Ucraina sprovvista di acqua calda non dovrebbe certo dare adito a ironie, la rete si sta scatenando: si susseguono i meme sui social network, con Ashton Kutcher e Mila Kunis protagonisti di scenette il cui fil rouge è quello dei cattivi odori.

Qualcuno sostiene pure che il ruolo di Kunis nella pellicola che ha fatto guadagnare a Natalie Portman l’Oscar alla miglior attrice sia stato quindi azzeccato. Era Lily, il Cigno Nero.

Fonte : Sky Tg24