Jack Nicholson scoprì che sua sorella era in realtà sua madre: ecco come andò!

Di storie familiari strane è pieno il mondo, e siamo sicuri che Hollywood non faccia eccezione: fra le tante, singolari vicende di cui siamo a conoscenza, però, quella che coinvolge Jack Nicholson e la sua famiglia è sicuramente una di quelle più difficili da dimenticare.

Andiamo con ordine: nato a Neptune City il 22 aprile del 1937, la star di Shining, The Departed, Qualcuno Volò sul Nido del Cuculo e tanti altri capolavori visse per ben 37 anni con la falsa convinzione di esser stato cresciuto da sua madre e sua nonna. Questo fino alla sconvolgente rivelazione derivata dalle ricerche di un giornalista del Time.

Nicholson venne infatti a sapere solo alle soglie dei suoi 40 anni di aver chiamato madre quella che in realtà era sua sorella, allo stesso tempo credendo sua nonna quella che era in realtà la sua vera madre, vale a dire June Nicholson, ex-studentessa statunitense di origini irlandesi, tedesche, inglesi e olandesi.

Il padre del nostro Jack non è invece mai stato identificato, nonostante siano state formulate più ipotesi sulla sua identità: la più plausibile resta comunque quella che riguarda Eddie King, clandestino lettone ebreo espulso dagli Stati Uniti prima di poter assistere alla nascita del suo presunto figlio. Una situazione familiare, insomma, decisamente non delle più facili! Tornando al cinema, intanto, scopriamo insieme cos’avrebbe spinto Jack Nicholson a ritirarsi dalla recitazione.

Fonte : Everyeye