Il mouse più piccolo al mondo

ZeroMouse misura 12,6 x 24 x 46 millimetri, si gestisce con un dito e funziona anche come puntatore laser. Ideale per chi cerca un topo tascabile, meno per chi è poco pratico con accessori minuscoli

Con misure di 12,6 x 24 x 46 millimetri, ZeroMouse si presenta come il mouse wireless più piccolo mai realizzato, quindi ideale per chi apprezza le micro dimensioni e desidera un dispositivo davvero tascabile. I cui limiti sono pochi, poiché dispone di una porta di ricarica usb-c e bluetooth, ed è compatibile con Windows 10, macOS, iOS e Android 9.0 e versioni successive per funzionare su laptop, tablet e smartphone.

Utile alleato per le presentazioni nella versione puntatore laser, dal suo ingombro è evidente come possa essere utilizzato ovunque, risultando comodo e leggero (30 grammi) quando si viaggia, ma forse un po’ meno quando lo si usa. Perché è vero che basta un dito per gestirlo e variarne la modalità d’uso, però è probabile che occorra una fase di apprendimento iniziale prima di abituarsi all’uso.

Attivo entro un raggio di 10 metri e dotato di una batteria da 250 mAh, ZeroMouse si può prenotare qui al costo di 30 euro, con spese di spedizione escluse e consegne in programma dal prossimo ottobre.

Fonte : Wired