Mare: cinque paradisi da raggiungere in barca

Dove riuscire a trovare dei luoghi che possano abbinare la voglia di mare con l’esigenza di godersi un luogo poco frequentato? Ecco 5 stupendi tratti di costa dove fare il bagno lontano dal caos tuffandosi direttamente dalla barca, suggeriti da Click&Boat, società specializzata nel noleggio di imbarcazioni. Baie e calette paradisiache, segrete o quasi sconosciute, dove godersi il mare più bello, rigorosamente lontani dalla folla.

Punta Carena, Liguria – Circondata da ripide scogliere a picco sul mare e con acque pulite e trasparenti, Punta Crena è uno dei punti balneabili meno affollati della riviera di Ponente, in Liguria. Questa affascinante caletta si trova nel comune di Finale Ligure e si può raggiungere solo via mare. Spegnere i motori, ancorare la propria barca e concedersi un tuffo lontano da occhi indiscreti sarà un sogno finalmente realizzato.
 
Cala Luna, Sardegna – La Sardegna è un vero paradiso di spiagge e spiaggette nascoste e sceglierne una è quasi un insulto per questa bellissima perla dei nostri mari. Costeggiandola in barca si può scoprire al meglio tutta la bellezza dei suoi paesaggi e fermarsi ad ogni occasione buona per un tuffo, nuotare fino a riva e godersi una caletta tutta per sé. Ma se la scelta dovesse ricadere su una soltanto, ecco, allora non c’è gara: Cala Luna è nota per essere una delle spiagge raggiungibili solo dal mare più affascinanti del Mediterraneo. La particolarità di questo tratto di costa è di essere una striscia di sabbia tra il mare e l’acqua dolce del lago alle sue spalle. Questo consente di fare il bagno in un mare caraibico e poi sciacquarsi dal sale nell’acqua dolce a pochi metri, una piscina naturale degna del migliore hotel a 5 stelle.
 
Spiaggia delle Due Sorelle, Marche – Nelle Marche, a poche miglia di navigazione da Ancona, in piena riviera del Conero e raggiungibile soltanto tramite una barca, c’è la spiaggia delle Due Sorelle, splendida caletta con le acque cristalline e due faraglioni che spuntano dal mare a dominare il panorama. Qui, mentre il sole cala e il riflesso del tramonto inebria gli occhi, non esiste niente di meglio che godersi un aperitivo cullati dalle onde del mare. 
 
Cala Felice, Ponza, Lazio – Se si vuole scoprire Ponza da un punto di vista insolito allora è d’obbligo noleggiare una barca a vela e partire per un’avventura inedita nel cuore delle Isole Pontine. Ponza dal mare, infatti, è in grado di svelare spiagge inaccessibili (o quasi) a piedi, luoghi d’incanto da vivere con rispetto e ammirare dall’acqua come Cala Felice. In pochi minuti di navigazione, sulla punta nord di Ponza, si apre una spiaggia chiara che incanta con il suo mix unico di sabbia e sassi ed un panorama che rende magico il paesaggio circostante: natura travolgente che avvolge con i suoi colori intensi, regalando un contrasto che fa sognare.
 
Spiaggia della Marinella di Palmi, Calabria – Dal mare anche la Calabria regala delle gemme dalla grande bellezza. Nella parte settentrionale della Costa Viola, si nasconde il mare più azzurro della regione. I fondali della Spiaggia della Marinella di Palmi sono i più amati da chi, direttamente dalla propria barca, decide di tuffarsi per qualche ora di sub e da chi fa snorkeling. Nonostante sia facilmente raggiungibile è anche poco frequentata. Dopo una giornata tra tuffi e pennichelle cullati dalle onde, arriva il momento di usare il tender per raggiungere il vicino Anfiteatro, da sempre palcoscenico di un ricco calendario di eventi, concerti e manifestazioni.

Fonte : TgCom