Le nozze di Carlo e Diana 40 anni fa, il matrimonio del secolo che nessuno dei due voleva

24 Luglio 2021

Il 29 luglio del 1981 andava in scena il matrimonio del secolo tra Carlo e Diana. 700 milioni di spettatori in tutto il mondo, 600 mila sudditi accorsi nelle strade della capitale britannica, ma poca sostanza in quel rapporto. Lo faccio “per il bene del paese” aveva confessato lui poco prima, mentre Diana aveva detto alle sorelle di non volersi più sposare.

35 CONDIVISIONI

Era il 29 luglio 1981, quando Diana Spencer e il principe Charles Philip Arthur George, erede al trono della Gran Bretagna davano vita a quello che si è rivelato il matrimonio del secolo. A guardarli, in televisione, c’erano oltre 750 milioni di telespettatori in mondovisione e 600 mila sudditi accorsi nelle strade della capitale britannica. Un evento di proporzioni impensabili, che mai è stato eguagliato da altre occasioni simili. Si trattò del primo royal wedding capace di uscire davvero dai confini nazionali.

Un matrimonio finito prima di iniziare

Naturalmente quello tra Carlo e Diana non è stato solo l’evento uno degli eventi mondani più noti del secolo scorso, ma soprattutto uno spartiacque nella storia della corona britannica. Breve fu la vita di quel rapporto d’amore, da cui nacquero William e Harry, enormi gli strascichi in termini mediatici, con l’ombra della relazione tra Carlo e Camilla e la contemporanea popolarità di Diana, una personalità che negli anni successivi riuscì ad affrancarsi da quel matrimonio e rivelarsi un personaggio incredibilmente amato, fino alla tragica morte di Parigi a fine anni Novanta.

Un matrimonio sfarzoso e da favola nei suoi dettagli, dalla carrozza in cristallo all’anello in oro con corona di diamanti, ma altrettanto complicato nel suo svolgimento. Carlo e Diana si erano incontrati solo 12 volte prima del matrimonio, un amore di fatto inesistente che sarebbe poi culminato nella richiesta di divorzio da parte di Diana arrivata definitivamente nel 1995, dopo quell’intervista alla Bbc in cui Diana aveva destato scandalo. “Questo matrimonio era un po’ troppo affollato, eravamo in tre”, aveva dichiarato alludendo chiaramente a Camilla, che era presente alla cerimonia di quel 29 luglio.

Leggi anche

Kate e William, 10 anni fa il matrimonio: le tappe dell’amore da favola nato tra i banchi di scuola

I dubbi di Carlo e Diana

Nessuno dei due, d’altronde, si sentiva pronto e coinvolto in quel matrimonio. Carlo stesso, è poi emerso negli anni, aveva confidato a un amico prima delle nozze che lo stesse facendo per “il bene del Paese”. Nella sua recente autobiografia Carlo aveva detto candidamente: “Ho desiderato disperatamente annullare quel matrimonio quando durante il fidanzamento ho scoperto quanto fossero pessime le prospettive, non avendo avuto alcuna possibilità di conoscere Diana in anticipo”. Diana, a sua volta, aveva rivelato alle sue sorelle tutti i dubbi su quella relazione, dicendo di non volersi più sposare poco prima delle nozze. Una data storica, che ancora oggi si ripercuote sulla storia della corona e che è inesorabilmente riemersa in chiave interpretativa, per spiegare la scelta del figlio dei due, Harry, di allontanarsi dalla corona dopo le nozze con Meghan Markle.

35 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage