Al Bioparco arrivano Samantha e Boomer, i leoni marini della California

Redazione 24 luglio 2021 09:26

Nuovi arrivi al Bioparco. La famiglia di animali si allarga con Samantha e Boomer, due leoni marini della Caligfornia. Nel pomeriggio di venerdì, per la prima volta la coppia di otarie è entrata in una vasca profonda e ampia, nell’area blu del bioparco. All’evento, oltre il presidente Francesco Petretti, anche la sindaca Virginia Raggi. 

La coppia di otarie, dette anche leoni marini, proviene da strutture europee: la femmina Samantha è nata nel 2017 e arriva dallo Zoo di Stoccarda, mentre il maschio Boomer è nato nel 2016 e proviene dallo Zoo francese Zooparc de Beauval. Nonostante otarie e foche vengano spesso confuse, le caratteristiche più evidenti sono la presenza nel leone marino del padiglione auricolare esterno, assente invece nella foca, e la possibilità per l’otaria di ruotare le pinne posteriori e sollevarsi sui quattro arti per la locomozione sulla terraferma su cui si muovono camminando, azione impossibile per una foca che sul terreno si muove a piccoli balzi.

Dotata di un moderno sistema di filtrazione, che ha preso il posto dell’antica vasca un tempo occupata dagli orsi bianchi, la ‘nuova casa’ di Samantha e Boomer si trova di fronte allo spazio dei pinguini del Capo, nell’area blu del Bioparco dedicata alla vita marina. Una grande vetrata e un oblò consentono di osservare più da vicino le due otarie. 

I leoni marini sono minacciati per lo più dal bracconaggio e dall’inquinamento dei mari. La plastica è uno dei principali problemi per l’ecosistema marino: ogni anno entrano nei mari dai 10 ai 20 milioni di tonnellate di pastiche che causano la morte di moltissime specie. Per tale motivo, nell’area didattica è presente una sezione dedicata al tema, realizzata con la collaborazione del WWF Italia, per sensibilizzare il pubblico e stimolare verso comportamenti sostenibili rispetto al corretto smaltimento dei rifiuti e all’acquisto consapevole di prodotti. 

Fonte : Roma Today