Coronavirus, il bollettino di oggi sabato 24 luglio 2021: 5.410 nuovi casi e 5 morti. Risalgono i ricoveri

Il bollettino coronavirus del ministero della Salute di oggi sabato 24 luglio 2021 registra 5.410 nuovi casi, su 258.929 tamponi tra molecolari e antigenici. Il tasso di positività di oggi è al 2%. Sono 5 le vittime nelle ultime 24 ore, 1.362 le persone guarite. I ricoveri sono 1340, +36 rispetto al giorno precedente. Le terapie intensive salgono di 17 unità, con 21 ingressi del giorno, il dato più alto da oltre un mese, e salgono in totale a 172. Continua a salire la curva dei contagi giornalieri nel nostro Paese, soprattutto a causa dell’avanzata della variante Delta, ex indiana, più contagiosa e virulenta: nel bollettino di ieri sono stati registrati 5.143 nuovi casi (su 237.635 tamponi antigenici e molecolari analizzati) e 17 morti.

La regione con più casi odierni è ancora il Lazio con 845 contagi. Seguono Sicilia (+626), Veneto (+576), Lombardia (+574) ed Emilia-Romagna (+468). Negli ultimi trenta giorni, il 33% delle diagnosi di covid, il 46% delle ospedalizzazioni, il 71% dei ricoveri in terapia intensiva e il 69% dei decessi sono avvenuti tra coloro che non hanno ricevuto alcuna dose di vaccino, secondo i dati dell’Istituto superiore di sanità.

Giovedì sera è arrivato il via libera al nuovo decreto covid che proroga lo stato di emergenza fino al 31 dicembre, rivede i parametri per i cambi di colore delle regioni e rende il green pass obbligatorio dal prossimo 6 agosto per bar e ristoranti al chiuso, palestre, cinema, teatri, stadi e concerti. Stando al monitoraggio settimanale dell’Istituto superiore di Sanità sull’andamento dell’epidemia, relativo al periodo 12-18 luglio, l’indice Rt è salito a 1,26. Sono 19 le regioni a rischio moderato e due a basso rischio (Basilicata e Valle d’Aosta). Nessuna regione si trova sopra la soglia critica sia nelle terapie intensive che nei ricoveri ordinari.

Il bollettino coronavirus di oggi sabato 24 luglio

I dati aggiornati sulla situazione epidemiologica al 24 luglio 2021 e la tabella della Protezione civile. Di seguito il dato nazionale e i numeri odierni con positivi, ricoverati e decessi da tutte le regioni.

  • Attualmente positivi: 62.523
  • Deceduti: 127.942 dall’inizio dell’epidemia (+5)
  • Dimessi/guariti: 4.122.208 (+1.362)
  • Ricoverati con sintomi: 1.340 (+36)
  • In terapia intensiva: 172 (+17)
  • Tamponi: 258.929 nelle ultime 24 ore
  • Totale casi: 4.312.673

bollettino coronavirus 24 luglio-2

Il bollettino coronavirus del 24 luglio in Pdf

I casi di coronavirus regione per regione

In Lombardia nessun nuovo decesso, terapie intensive stabili e ricoveri in lieve aumento. Questo il quadro della pandemia al 24 luglio, quando i nuovi positivi individuati sono stati 574 su un totale di 40.206 tamponi effettuati. Negli ospedali lombardi nelle ultime 24 ore non sono stati registrati nuovi ingressi nei reparti di rianimazione, che al momento curano 27 pazienti in totale; mentre risultano +11 i ricoveri non gravi associati al covid, per un totale di 153 persone in cura a causa del virus.

Resta sempre alto il conteggio quotidiano dei nuovi contagi covid in Veneto. Sono 306 i nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore. Secondo il rapporto della regione, il totale degli infetti dall’inizio dell’epidemia sale a 431.909. Si registrano due decessi in più rispetto a ieri: il totale delle vittime è invariato a 11.631. Crescono i soggetti attualmente positivi e in isolamento, 9.361 (+403). Migliora invece il report clinico: i ricoverati complessivamente sono 161 (-99). In terapia intensiva ci sono 19 pazienti (+1).

In Trentino 39 nuovi contagi, nessun decesso. Sono 6 al momento i pazienti Covid-19 ricoverati, nessuno dei quali in rianimazione.

Ventotto nuovi casi covid in Alto Adige. Nei normali reparti ospedalieri si trovano due pazienti, mentre le terapie intensive restano vuote. Non si registrano decessi.

Sono 161 i nuovi casi di positività al covid registrati in Piemonte. Si tratta dello 0,7% dei 24.198 tamponi che sono stati eseguiti. Gli asintomatici sono 53. Non sono stati segnalati decessi. I ricoverati in terapia intensiva sono 3 (come ieri), in altri reparti sono 54 (+7 rispetto).

In Liguria 140 nuovi casi positivi a fronte di 7.670 test antigenici e molecolari processati. Gli ospedalizzati sono 26 (due in più rispetto a ieri), cinque dei quali in intensiva.

Oggi in Friuli-Venezia Giulia su 3.343 tamponi molecolari sono stati rilevati 56 nuovi contagi con una percentuale di positività dell’1,67%. Nessun decesso oggi. Due persone sono ricoverate in terapia intensiva, mentre i pazienti in altri reparti sono 7.

In Emilia-Romagna 468 nuovi casi positivi (su un totale di 24.306 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore) e nessun decesso. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 4.309 (+403 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 4.150 (+397), il 96% del totale dei casi attivi. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 9 (stabili rispetto a ieri), 150 quelli negli altri reparti covid (+6).

In Toscana sono 248.058 i casi di positività al coronavirus, 441 in più rispetto a ieri (430 confermati con tampone molecolare e 11 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,2% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 237.484 (95,7% dei casi totali). Nessun decesso.

Oggi su oltre 10mila tamponi nel Lazio e quasi 23mila antigenici per un totale di quasi 33mila test, si registrano 845 nuovi casi positivi (-9) e zero decessi. I ricoverati sono 196 (+13), le terapie intensive sono 32 (+2), i guariti sono 266. Il rapporto tra positivi e tamponi è all’8,1% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,4%. I casi a Roma città sono a quota 558.

Scende il numero dei nuovi contagi in Umbria: 95 nelle ultime 24 ore, dopo i 129 di ieri. In calo anche i ricoveri: sono undici oggi, tre in meno di ieri, di cui due (ieri uno) in terapia intensiva. Non vengono segnalate nuove vittime e i guariti sono 21.

Nelle ultime 24 ore sono stati individuati nelle Marche 105 nuovi casi, il 7% rispetto ai 1.496 tamponi processati nel percorso per le nuove diagnosi. Il totale dei positivi individuati dall’inizio della pandemia è salito a 104.774.

Sono 53 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall’analisi di 2.599 tamponi molecolari: è risultato positivo il 2,04% dei campioni analizzati. La variazione percentuale dei nuovi casi negli ultimi sette giorni, rispetto alla settimana precedente, è pari al +69%. Aumentano i ricoveri, che passano dai 20 di ieri ai 23 di oggi: il tasso di occupazione dei posti letto è fermo all’1% per le terapie intensive e sale al 2% per l’area medica. Non si registrano decessi.

Sono 341 i nuovi positivi in Campania, su 7.992 tamponi molecolari processati. Il bollettino odierno dell’Unità di crisi segnala una nuova vittima e un lieve incremento nell’occupazione delle terapie intensive (+1), a quota 12. Migliora invece la situazione delle degenze ordinarie: i posti letto scendono a 176 (-13 rispetto a ieri).

Oggi in Puglia, su 13.143 test per l’infezione da Covid-19 analizzati, sono stati individuati 138 casi positivi. Non sono stati registrati decessi. Oggi il tasso di positività si attesta all’1,04% (ieri era all’1,2%). Dall’inizio dell’emergenza in Puglia sono stati effettuati 2.828.159 test; 246.148 sono i pazienti guariti; 2.073 sono i casi attualmente positivi.

In Basilicata nelle ultime 24 ore sono stati processati 800 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 27 sono risultati positivi; sono inoltre state registrate 14 guarigioni e nessun decesso. Attualmente le persone ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 16, nessuna in terapia intensiva.

In Calabria sono 136 i nuovi contagi registrati (su 2.251 tamponi effettuati), +44 guariti e zero morti (per un totale di 1.244 decessi). Il bollettino, inoltre, registra +92 attualmente positivi, +89 in isolamento, +4 ricoverati e, infine, -1 terapie intensive (per un totale di 4).

Il bollettino odierno del ministero della Salute per la Sicilia attesta un incremento di altri 626 contagi, due nuove vittime e 112 guariti in più. I tamponi processati sono stati 13.735 e il tasso di positività schizza al 4,5% (quella nazionale è al 2), ieri era al 3.1%. I ricoverati con sintomi covid nei reparti ordinari sono 182 (dieci in più di ieri), a cui si devono aggiungere i 27 pazienti in terapia intensiva (ieri 21) con sei nuovi ingressi per un totale di 209 ricoverati nei nosocomi siciliani con il virus (ieri 193). In isolamento domiciliare ci sono invece 7.263 persone. Gli attualmente positivi, complessivamente, sono 7.472.

In Sardegna 285 nuovi casi, in aumento rispetto al dato delle ultime 24 ore, 261. Non si registrano nuovi decessi (1.496 in totale), mentre salgono i ricoveri ospedalieri: 52 pazienti in area medica (+1 rispetto al report precedente) e 9 in terapia intensiva (+3). Attualmente in Sardegna sono 2.947 le persone in isolamento domiciliare e 55.278 i guariti.

Dove sono le zone rosse per la variante Delta

Come cambiano i colori delle regioni dopo il nuovo decreto covid

Fonte : Today