Lo studio: il 30 per cento dei cittadini del Lazio ha reddito sotto i 10mila euro annui

23 Luglio 2021

I comuni più ricchi del Lazio si trovano all’interno del territorio della Città Metropolitana di Roma: al primo posto Grottaferrata (28.505 euro), poi la Capitale (27.805) e i comuni di Formello (27.426 euro), Monte Porzio Catone (26.356 euro) e Sacrofano (25.923 euro). A Roma il 40 per cento dei residenti ha un reddito compreso tra zero e 15mila euro e il 29 per cento sotto i 10mila. I redditi medi più alti si rilevano nei Municipi I e II: 68.264 euro nel quartiere Parioli, 57.901 euro nel Centro Storico, 57.541 euro nel quartiere Pinciano-Trieste, 55.484 euro nel rione Prati-Borgo.

16 CONDIVISIONI

Secondo uno studio della Uil del Lazio e dell’istituto di ricerca Eures, il reddito medio dei cittadini del Lazio è di 23.614 euro, in crescita dello 0,3 per cento rispetto all’anno scorso. In questa classifica la regione della Capitale è al quarto posto in Italia, dopo Lombardia (25.762 euro), Emilia Romagna e Trentino. Questo emerge dalle dichiarazioni dei redditi presentate quest’anno. Nella Capitale, come prevedibile, i redditi sono più alti, ma variano di quartiere in quartiere. Per esempio i cittadini dei Parioli hanno un reddito medio più alto di ben 50mila euro rispetto a un abitante della Borghesiana. Nel Lazio 1,15 miglioni di contribuenti, cioè il 30 per cento del totale, si colloca nella fascia a rischio povertà (meno di 10.000 euro). Il 12,5 per cento del totale dichiara redditi compresi tra i 10 e i 15mila euro. Solo il 6,5 per cento supera i 55mila euro di reddito e nello specifico il 3,5 per cento supera i 75mila euro.

“Da un lato abbiamo un terzo della popolazione regionale che sopravvive con 10 mila euro, dall’altro circa il 3% dei nostri concittadini detiene l’11% dei redditi della regione. Una disparità che il covid probabilmente ha acuito. Basti pensare ad esempio ai tanti cassaintegrati dello scorso anno trasformati spesso adesso in licenziamenti tout court. Licenziamenti che andranno ad influire ulteriormente sul divario economico e sociale e causeranno altra disparità e altra povertà”, ha spiegato Alberto Civica, segretario generale della Uil Lazio.

I comuni più ricchi del Lazio si trovano all’interno del territorio della Città Metropolitana di Roma: al primo posto Grottaferrata (28.505 euro), poi la Capitale (27.805) e i comuni di Formello (27.426 euro), Monte Porzio Catone (26.356 euro) e Sacrofano (25.923 euro). A Roma il 40 per cento dei residenti ha un reddito compreso tra zero e 15mila euro e il 29 per cento sotto i 10mila. I redditi medi più alti si rilevano nei Municipi I e II: 68.264 euro nel quartiere Parioli, 57.901 euro nel Centro Storico, 57.541 euro nel quartiere Pinciano-Trieste, 55.484 euro nel rione Prati-Borgo. Agli ultimi posti in classifica il quartiere Torri e il rione Borghesiana-Castel Verde-Ponte di Nona, con un reddito medio pari a 18.644 e 18.683 euro per dichiarante. Il 24,3 per cento dei residenti nel quartiere Parioli, cioè 14 mila cittadini, dichiarano in media circa 200 mila euro all’anno. Situazione simile nei quartieri Quirinale, Pinciano, Centro Storico e Prati. Nei quartieri Borghesiana-Castelverde-Ponte di Nona solo lo 0.8 per cento dei cittadini dichiara un reddito superiore a 75 mila euro annui.

16 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage