Zack Snyder dirigerà anche il sequel di Army of the Dead

Il regista ha firmato un accordo con Netflix per la produzione di diversi titoli, fra cui il seguito del suo zombie movie, che nelle prime quattro settimane dall’uscita ha raggiunto 75 milioni di abbonati

Dopo un paio di anni burrascosi con Warner Bros. per l’affaire Justice LeagueZack Snyder ha finalmente trovato la sua dimensione grazie alla collaborazione con Netflix. Che prosegue a vele spiegate: la Stone Quarry Productions, la casa di produzione che possiede insieme alla moglie Deborah e al partner Wesley Coller, ha firmato infatti un accordo first-look di due anni con la piattaforma di streaming, che avrà diritto di prelazione su tutti i progetti ideati e messi in cantiere da questo team di produzione.

La collaborazione con Los Gatos, d’altronde, è già stata inaugurata quest’anno con l’uscita di Army of the Dead, il film che fonde il genere zombie e quello degli heist movie, e che ha dato origine a un vero e proprio universo cinematografico: in arrivo ci sono anche il prequel intitolato Army of Thieves e uno spin-off animato. Non solo: contestualmente all’accordo è stato reso noto che Snyder dirigerà il seguito ufficiale dello stesso Army of the Dead, che sta sviluppando con il cosceneggiatore del primo capitolo Shay Hatten. Ci lavorerà dopo aver portato a termine Rebel Moon, film fantascientifico annunciato negli scorsi giorni e destinato sempre a questo streamer. In cantiere pure un action movie prodotto dallo stesso Snyder appositamente per farlo dirigere a Damon Caro, regista di seconda unità e stunt coordinator di fiducia.

“Il mio obiettivo e la mia speranza sono di portare tanto contenuto di qualità quanto mi è possibile, tutto su una scala gigante: grandi progetti e grandi film”, ha dichiarato Zack Snyder, che si dice entusiasta, dopo aver passato quasi un decennio a lavorare sui film tratti dai fumetti Dc, di poter “costruire nuovi mondi” con storie del tutto originali. Per il momento l’operazione sembra essere baciata dal successo: nelle comunicazioni finanziarie sull’ultimo trimestre, infatti, Netflix ha fatto sapere che nelle prime quattro settimane dall’uscita, almeno 75 milioni di abbonati si sono messi a guardare (per almeno due minuti, secondo i suoi parametri) Army of the Dead, risultato che supera le più rosee prospettive iniziali (ovvero 72 milioni).

Fonte : Wired