Rotary per l’ambiente. Il Progetto Pelagos a Viareggio il 14 settembre

AERA. ASSOCIAZIONE EUROPEA ROTARY PER L’AMBIENTE.
I RISULTATI DEGLI STUDI SUI CETACEI MARINI.

Per celebrare il ventennale dell’accordo internazionale Pelagos e la creazione del Santuario nell’Alto Tirreno per la salvaguardia dei mammiferi marini, l’AERA, Associazione Europea Rotary per l’Ambiente, lo scorso ottobre aveva bandito un concorso per due borse di studio da 5.000 euro ciascuna.
L’accesso alla Borsa era riservato a giovani laureati con laurea specialistica o magistrale che proponessero ricerche nel campo delle scienze del mare con soggiorno di almeno 3 mesi presso un Istituto di ricerca o un laboratorio d’alta qualificazione o altra Associazione scientificamente riconosciuta.

IL PROGETTO PELAGOS

Obiettivo principale dell’iniziativa del 2019 è stato di effettuare studi di monitoraggio o di modellistica numerica delle condizioni oceanografiche del Mediterraneo con riferimento alla presenza di cetacei, alla luce anche dei cambiamenti climatici in atto; obiettivo ulteriore era costituito da studi di acustica marina per la individuazione dei gruppi di grandi cetacei e le loro variazioni comportamentali, effettuati nella primavera-estate 2019.

Da parte dei Soci IYFR (International Yachting Fellowship of Rotarians) è stata offerta assistenza con le proprie barche per le attività in mare, compatibilmente con la localizzazione dei luoghi di ricerca con i luoghi di ormeggio.  Nelle Flotte IYFR presenti in tutto il mondo si riuniscono i rotariani appassionati dello yachting di una regione o di un’intera nazione, a seconda dei casi e del numero. Ogni Flotta è “capitanata” dagli Ufficiali della Flotta, comprendenti un Commodoro, un Vice Commodoro, un Contro Commodoro.

LA COMMISSIONE GIUDICATRICE

Costituita dal Presidente di AERA dr. Paolo Zampaglione, dal Segretario di AERA ing. Pietro Freschi e dal Presidente del Comitato scientifico Giorgio Budillon, Professore Ordinario di Oceanografia e Fisica dell’Atmosfera presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie dell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”, ha esaminato gli elaborati consegnati, selezionando due finalisti che hanno potuto fruire delle borse di studio con le modalità previste dal bando.

LA PREMIAZIONE

La premiazione avrà luogo a Viareggio sabato 14 settembre 2019 alle ore 18 presso il Club Nautico Versilia (Piazza Palombari dell’Artiglio) nel corso del Convegno Scientifico organizzato da AERA. In tale occasione verranno presentati i risultati degli studi effettuati.

Nella mattinata dello stesso giorno, alle ore 9, in partenza dal Club Nautico Versilia, sarà possibile effettuare escursioni in mare sulle imbarcazioni messe a disposizione dai rotariani presenti all’evento.

LE VINCITRICI

Francesca Salvioli, nata il 19/02/1991, residente a Carpi (MO). Laurea magistrale in Biologia Marina presso l’Università degli Studi di Modena, Dipartimento di Scienze della Vita. Progetto IMP.A.C.T. (IMPatto Acustico sui Cetacei in Toscana): studio di acustica marina per l’individuazione di gruppi di cetacei e loro variazioni comportamentali.

Elena Fontanesi, nata il 24/03/1991, residente a Reggio Emilia. Laurea Specialistica in Biologia Marina presso Università degli Studi di Bologna. Progetto Delfini Del Ponente: studio di habitat modelling per il tursiope nel Ponente Ligure.

CON IL PATROCINIO DI:


 

 

 

CON LA COLLABORAZIONE DI:

 

Per maggiori informazioni: AERA – via Albricci 5 – 20121 Milano – tel. 02-58430967 – www.aera.it

Ufficio Stampa – Press Office: Paolo Brambilla – Controcommodoro della Flotta dei Laghi del Nord Italia
cell. +39-335-220221 – mail: paolo@brambilla.net

Fonte : Affari Italiani