Jojo Rabbit è un film troppo “spinto” per l’immagine della Disney?

Oltre ad aver rivelato la posizione della Disney nei confronti di New Mutants, un recente report di Variety ha rivelato le preoccupazioni di un dirigente dello studio rispetto alla nazi-satira Jojo Rabbit diretta da Taika Waititi.

L’aritcolo di Variety, intitolato “La Fox sente la pressione della Disney dopo i flop dei suoi film”, ha fatto luce sulla possibilità che un film provocatorio come quello di Taika Waititi possa non integrarsi all’interno della libreria di film targati Disney, che ora possiede l’etichetta Fox Searchlight tramite la quale è stato realizzata la pellicola.

Jojo Rabbit è infatti una commedia ambientata durante la Seconda Guerra Mondiale in cui il regista veste i panni di un Adolf Hitler in versione amico immaginario, un contenuto che di certo non siamo abituati a vedere tra le fila della Casa di Topolino.

Nel report si legge: “La pungente distruzione del nazismo potrebbe, tuttavia, rivelarsi un po’ troppo spinta rispetto all’abitudine della Disney di produrre film adatti alle famiglie. Searchlight ha iniziato a proiettare il film per la sua nuova compagnia. A metà di una delle recenti visioni un dirigente si è sentito decisamente a disagio, preoccupandosi ad alta voce che il materiale avrebbe allontanato i fan della Disney.”

Nonostante le preoccupazioni manifestate dal dirigente, ricordiamo che il chairman della compagnia Alan Horn in seguito all’acquisizione della 20th Century Fox aveva aperto alla possibilità di realizzare tramite lo studio “film che in questo momento rifiuterei”, citando come esempio Bohemian Rhapsody e Argo: non a caso a breve lo studio pubblicherà per la prima volta una commedia vietata ai minori, Stuber – Autista d’Assalto.

Fonte : Everyeye