Carcere giornalisti, solo in casi gravi

20.18
Niente reclusione, “da 1 a 6 anni con multa”, per giornalisti condannati per diffamazione. Così la Corte costituzionale. Carcere per diffamazione aggravata a mezzo stampa solo in casi di eccezionale gravità.
La Consulta lo ha deciso dopo aver esaminato casi sollevati dai tribunali di Salerno e Bari sulla legittimità costituzionale della pena detentiva per i reporter, in contrasto con la Costituzione e la Convenzione Ue dei diritti umani. Ora, è dunque “incostituzionale” l’articolo 13 della legge sulla stampa.
Fonte : Televideo