Torre Maura: va in scena la musica sulla terrazza di Remo

“Ti piacerebbe fare un live sulla terrazza di casa mia?”. È iniziata così, con questa domanda, una delle avventure più particolari che la pandemia ha portato con sè negli ultimi mesi. Siamo a Torre Maura, nel sesto municipio, dove da aprile dello scorso anno, in via Francolino, va in scena la musica rock.

La mente si chiama Remo Ottaviani, nato e cresciuto a Torre Maura dove per molti anni ha gestito un locale. L’hobby di organizzare eventi, anche in centro città, gli ha fatto incontrare tante band note del panorama musicale. “Un giorno ero a casa mia, in lockdown, e stavo fumando una sigaretta in terrazza. Mi sono detto ‘pensa che bello se riuscissimo a portare un po’ di musica’, anche per dare una mano ai musicisti e ho iniziato a chiamare gli amici”. Remo ha una terrazza di circa 100 metri quadri che si è trasformata in una sala prove all’aperto, nel centro del quartiere. I vicini di casa assistono a concerti di cover dei Queen, degli U2, per citarne alcuni, il prossimo appuntamento sarà il 3 luglio per ascoltare la musica dei Depeche Mode. Sul palco-terrazza sono saliti Gianna Chillà, Giordano Petrini, i Zep Set: a fermare la musica in un istante ci sono gli scatti di Marco Bozzato

E a finanziare le spese, oltre a Remo, ci pensano i residenti della zona. Già perché con entusiasmo contribuiscono con una donazione affinché possano ascoltare la musica che ora, come nei mesi scorsi, rallegra le serate agli abitanti di Torre Maura. “Chi può si affaccia dal terrazzo, dal balcone, qualcuno in strada, altri organizzano braciate – ha concluso – Ci conosciamo tutti, anche questo è il bello delle periferie”.

Fonte : Roma Today