Pride Month, 50 personaggi Lgbt+ di fantasia

Kate Kane/Batwoman, cugina di Bruce Wayne, è dichiaratamente lesbica. Ex marine, ha lasciato le forze armate nel periodo del Don’t ask, don’t tell. Ha avuto love story con le poliziotte Maggie Sawyer e Renee Montoya. In tv, fortunatamente, la sua sessualità non è cambiata ed è, di fatto, il primo supereroe nella storia del piccolo schermo che s’identifica come omosessuale Per gli 80 anni di Captain America è stata lanciata la miniserie The United States of Captain America, con protagonista Aaron Fisher omosessuale dichiarato e nuovo Captain America paladino dei diritti Lgbt+. Il primo numero è uscito proprio questo mese, il Pride Month americano. Il nuovo supereroe, che si riunisce A Steve Rodgers, Bucky Barnes, Sam Wilson e John Walker, è un adolescente senza paura che si è fatto avanti per proteggere i compagni in fuga e senza dimora Su Astonishing X-Men #51 si è celebrato il primo matrimonio omosex tra Northstar (aka Jean-Paul Beaubier) e il suo compagno Kyle Jinadu. Northstar, che milita nel gruppo canadese Alpha Flight, ha aperto le porte all’inclusività formato comics. E pensare che era destinato a essere il membro meno popolare del gruppo di supereroi dal debutto nel 1979 (Uncanny X-Men #120). In breve tempo si è trasformato nel primo super dichiaratamente gay riconosciuto nell’universo Marvel Apollo ha poteri vicini a quelli di Superman, Midnighter è un simil-Batman più violento e con il fattore rigenerante di Wolverine. Entrambi sono tra i personaggi Lgbtq+ più amati dell’universo Wildstorm e fanno cppia. Nel 2016, è stato pubblicato il primo storico numero della loro serie a fumetti, dove ha fatto particolarmente scalpore la scena di sesso che ribalta gli stereotipi: un invito ad ampliare la visione sull’omosessualità in generale Molto meglio un’edere velenosa che un pagliaccio ridanciano. Deve aver pensato questo Harley Quinn, che ha avuto una relazione saffica con Poison Ivy e, nell’universo videoludico di Injustice, le due villain sono addirittura sposate. La loro love story, oltre che nei comics e nei videogame, si è vista pure nei cartoon: si sono baciate nella puntata There’s No Place To Go But Down della serie animata dedicata alla (ex?) girlfriend di Joker. Le due superdonne sono, quindi, bisex   Lo avreste mai detto che Wade Wilson è pansessuale? Ebbene sì. Ryan Reynolds si è detto, tra l’altro, entusiasta di esplorare la sessualità fluida del personaggio che interpreta nei prossimi capitoli del franchise. Parole appoggiate da Simon Kinberg, supervisore generale dell’universo cinematografico degli X-Men dal 2014 al 2019, e dal regista del film, Tim Miller, che ha sempre definito il mercenario chiacchierone come pansessuale. Dopo l’acquisto della 20th Century Fox da parte della Disney, il terzo capitolo di Deadpool è stato confermato e il fatto che, come le precedenti pellicole, sarà vietato ai minori renderebbe più semplice inserire contenuti sessuali. Tra le altre cose, proprio nel cinecomic su Wade Wilson si è palesata Testata Mutante Negasonica, dichiaratamente lesbica. Last but not least in Thor: Love and Thunder sarà introdotto un personaggio Lgbtq+: Valchiria, interpretata da Tessa Thompson, come confermato da Kevin Feige, presidente dei Marvel Studios Green Lantern compare per la prima volta nel 1940, quando l’ingegnere Alan Scott trova un anello che gli conferisce il potere di materializzare i propri pensieri sotto forma di energia verde. Nel 1956 la DC decide, però, di rilanciare il personaggio in versione riveduta e corretta: il nuovo Lanterna Verde è Hal Jordan. C’è però un altro universo che ospita gli eroi DC degli anni ’40, tra cui Alan Scott gay non ancora trentenne e a capo di un impero multimediale. Non finisce qui: l’attore Jeremy Irvine è in trattative con la Warner Bros. per il ruolo dell’eroe protagonista di Green Lantern, nuovo show DC prodotto per HBO Max che porterà sugli schermi proprio le vicende di Alan Scott, prodotte da Greg Berlanti (gay dichiarato e creatore delle versioni tv di Arrow, Flash, Batwoman) e scritte da Marc Guggenheim e Seth Grahame-Smith Lei è, senza dubbio, un personaggio tra i più amati e ironici del mitico Rat-man. Si tratta di una donna transessuale della Città Senza Nome che nutre un amore, non ricambiato, per l’improbabile supereroe. Nel corso delle storie, Cinzia non lascia mai l’alter ego di Deboroh La Roccia e a volte gli salva anche la vita. C’è, però, il comandante Brakko che è particolarmente attratto da Cinzia che, alla fine, resta affascinata dal poliziotto. Quello di Cinzia è, senza dubbio, un carattere che ha aiutato a scardinare, col sorriso, certi tabù. Del resto l’amore va oltre il sesso. E in questo senso, come dicevano nel finale di A qualcuno piace caldo, nessuno è perfetto   Sul web sono famosissimi e amatissimi dai vip. Il primo libro che li vede protagonisti The Book of Love, ha stravenduto in tutto il mondo a partire dall’Inghilterra. La coppia di pinguini gay ideati dall’italianissimo Massimo Fenati scandaglia le varie fasi dell’amore che tutti, indipendentemente dalle preferenze sessuali, si trovano a vivere: dalla passione iniziale alla quotidianità che (sembra) “stancare”. La scelta dei pinguini non è casuale: sono animali monogami, scelgono il proprio compagno per la vita. E nella realtà esistono coppie di pinguini gay   Iceman aka Bobby Drake ha già fatto coming out nei fumetti. Non solo: nel numero 31 di X-Men Gold, lui e Simon Lasker, alias Pyro, fanno sesso. I bollenti spiriti di Pyro vengono spenti da Bobby in una stanza d’albergo. I due personaggi rivelano anche di aver fatto sesso tre volte in un’unica notte. Supereroi in tutti i sensi Kaldur’ahm ha vestito i panni del supereroe Aqualad nelle storie pubblicate dalla DC Comics. E per la serie televisiva Young Justice. Durante l’ultimo episodio di Young Justice: Outsiders si è rivelato membro della comunità rainbow svelando una love story con un atlantideo. Alla fine della puntata Quiet Conversations, c’è una breve scena con il bacio tra Aqualad e il suo compagno   Lesbica, latinoamericana e sceneggiata dalla 34enne portoricana e queer Gabby Rivera, cresciuta nel Bronx, lesbica e attivista. Il personaggio, che viene da un altro universo e milita negli Ultimates, è uno dei più interessanti e attuali tra i supereroi in circolazione. Si vocifera anche che, la versione cinematografica, possa arrivare con secondo capitolo del Doctor strange del MCU   Greg Rucka, tra gli autori più celebri di Wonder Woman, ha confermato che la guerriera Diana, principessa di Themyscira, è bisex e ha avuto rapporti con altre donne. Wonder Woman è stato anche il primo supereroe DC Comics a officiare un matrimonio omosessuale   Il piccolo diabolico dei Griffin è, da sempre, uno dei personaggi più amati della serie. Stewie ha più volte lasciato intendere di essere omosessuale. Ci sono state diverse considerazioni in merito e anche una puntata che doveva chiarire questo aspetto, mai andata in onda. In un episodio incentrato su un colloquio del baby Griffin con un terapista doppiato da Ian McKellen Stewie non fa coming out, ma rivela di non essere sicuro che “eterosessualità” sia una vera parola. E afferma anche che lui e Grant Gustin (il protagonista di The Flash) sarebbero una bella coppia da Instagram. Il produttore esecutivo della serie, Rich Appel, ha rivelato che non è ancora il momento di dire la verità sulla sessualità di Stewie   Sotto sotto si sapeva: Waylon Smithers è gay ed è perdutamente innamorato del suo egoista capo Mr. Burns. È andato comunque in onda l’episodio del coming out del personaggio dei Simpson. La puntata è stata scritta da uno degli autori storici, Rob LaZebnik, basandosi sul supporto con il figlio gay, Johnny, che è stato ovviamente contentissimo, perché convinto che anche un cartoon possa avere un impatto sul modo di pensare delle persone  

Fonte : Wired