I 120 anni di Alfred Hitchcock, il più fotogenico dei registi

Nell’anniversario dei 120 anni dalla nascita, 10 ritratti che hanno reso sir Alfred Hitchcock una vera e propria icona del Novecento

Non è una notizia affermare che Alfred Hitchcock è unanimemente ritenuto uno tra i più importanti registi nella storia del cinema: il maestro del brivido, grazie a una serie di capolavori thriller che definiscono la sua cifra stilistica, ha collezionato un corpus di pellicole che i critici tendono a suddividere in due periodi principali.

Il primo, il cosiddetto periodo britannico che va dal 1925 al 1940, in cui ha ultimato ben 23 opere, e quello americano, iniziato alla fine degli anni Trenta, al quale sono riconducibili tutti i suoi più grandi successi.

La critica si è prodigata in profluvi di parole nel tentativo di analizzare le tecniche e lo stile maniacale di questo regista, il cui contributo alla storia del grande schermo è quasi impossibile da restituire in poche righe. Basti pensare all’influenza che ancora oggi, a distanza di anni dalla morte, avvenuta nel 1980, la sua visione esercita non solo sul mondo del cinema, ma anche su tutti gli altri ambiti artistici.

Il 13 agosto 2019 cadono precisamente 120 anni dalla nascita di questo genio: abbiamo deciso di celebrarlo con una gallery – la trovate qui in alto – che raccoglie alcuni dei ritratti più famosi grazie ai quali è rimasto impresso nella memoria collettiva. Nessuno può negare che fosse un tipo fotogenico!

Fonte : Wired