Incendio nel reparto di psichiatria in ospedale: una paziente è morta carbonizzata

Una paziente di vent’anni è morta questa mattina nell’incendio divampato nel reparto di psichiatria dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Ancora conosciute le cause e l’entità dell’incendio, che si è sviluppato intorno alle dieci di oggi 13 agosto al terzo piano della torre sette dell’ospedale, dove si trova appunto il reparto.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Bergamo e il personale dell’Areu, l’azienda regionale emergenza urgenza. 

Incendio all’ospedale di Bergamo: morta una paziente

La donna si trovava nella stanza da cui sono partite le fiamme, scrive l’Ansa. L’incendio è stato spento intorno a mezzogiorno, come informano i vigili del fuoco in un tweet sul profilo ufficiale Twitter, e ora i tecnici sono al lavoro per accertare come si sono sviluppate le fiamme. Non risultano al momento altri feriti.

Il personale medico e infermieristico ha subito evacuato 67 pazienti del reparto e di quelli adiacenti, ha fatto sapere l’Asst Papa Giovanni XXIII, ma non sono riusciti a raggiungere la paziente. Quando i vigili del fuoco sono arrivati nella stanza non hanno potuto fare altro che costatarne il decesso. Dall’Asst Papa Giovanni XXIII si spiega che “la direzione e tutto il personale sono profondamente scossi e addolorati da quanto è accaduto. Un’indagine interna è già stata avviata, offrendo massima collaborazione agli inquirenti”.

Fonte : Today