Eriksen è stato operato, installato il defibrillatore cardiaco. Uscirà dall’ospedale venerdì

Christian Eriksen è stato operato e il defibrillatore cardiaco è stato installato. Il calciatore dell’Inter dovrebbe essere dimesso dall’ospedale nella giornata di venerdì. Il centrocampista della nazionale danese tornerà a casa per stare insieme ai suoi cari. In giornata era arrivata la comunicazione ufficiale della Federcalcio danese riguardo l’ICD (Implantable cardioverter defibrillators) e l’intervento è già avvenuto: Eriksen, se non dovessero esserci slittamenti, dovrebbe lascerà l’ospedale Rigshospitalet di Copenaghen dove è ricoverato da sabato scorso e tornerà nella sua casa in Danimarca. L’intervento è considerato ‘di routine’ e sembra che tutto sia andato bene. Il defibrillatore è una specie di sistema di protezione, che regolarizza l’aritmia cardiaca; ma nel comunicato della federazione danese non è stata svelata la causa del malore e non è stata confermata nessuna delle diagnosi ipotizzate nei giorni scorsi.

Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, il calciatore tra un mese rientrerà a Milano e ripeterà tutti gli esami daccapo per capire com’è la situazione: se il defibrillatore è temporaneo, e potrà essere rimosso; allora potrebbe esserci qualche chance di tornare in campo con la maglia nerazzurra, altrimenti si chiuderà una parentesi della sua carriera e ne inizierà un’altra.

Oggi tutto il mondo del calcio ha voluto stringersi nuovamente intorno a Eriksen e poco prima dell’inizio di Danimarca-Belgio, valida per il secondo turno di EURO 2020, il Parken Stadium ha intonato in suo onore una commovente versione di “You’ll never walk alone”. Poi c’è stato il lungo applauso dei 25 mila tifosi con lo striscione della curva “Chris, il Paese è con te”e al minuto 10 le squadre si sono fermate in campo per rendergli omaggio. Momenti di grande commozione che Christian Eriksen avrà sicuramente visto e ascoltato in diretta, dato che l’ospedale dista meno di un km dallo stadio.

Fonte : Fanpage