NordVpn: perché è giunto il momento di aprire una Vpn qualificata

Dalla sicurezza aziendale al gaming: NordVpn, crea una rete privata virtuale o VPN per crittografare il traffico Internet e proteggere la propria identità online

Acquistiamo auto con i nuovi sistemi di assistenza alla guida per sentirci più sicuri. Montiamo antifurti con telecamere di sicurezza per difenderci dai ladri. Assicuriamo tutti i nostri beni più importanti per paura che qualcuno ce li possa danneggiare. Copriamo i nostri smartphone con cover improbabili pur di proteggerli dalle cadute. Eppure, quando ci buttiamo nella rete, spesso lo facciamo senza alcuna attenzione. Là fuori, ogni giorno, col sole o con la luna, la rete internet ribolle di attività malevole.

Non importa quanto tu stia attento. Nemmeno che siti frequenti o che device utilizzi. Nessuno può dirsi al sicuro senza una Virtual Private Network o Vpn. Non è un antivirus. La rete privata virtuale lavora a uno stadio superiore. Prendiamo l’esempio di NordVpn, uno dei servizi di Vpn più famosi e utilizzati in Italia. Si tratta di un servizio che permette all’utente di crittografie il traffico Internet e proteggere la propria identità online. In pratica, ti rende invisibile ai cattivi e non solo.

Contro i pericoli quotidiani e gli ostacoli della rete

Ogni rete wi-fi pubblica è potenzialmente un pericolo. Non si tratta solo di quella che trovi gratuitamente al parco o di quella scroccata al vicino di casa. Ma soprattutto quella fornita nei bar, negli hotel o negli aeroporti. In queste situazioni gli hacker possono facilmente impossessarsi dei tuoi dati mentre sei connesso, qualsiasi tipo sia il tuo device: laptop, tablet o smartphone.

NordVPN per navigare in sicurezza nelle reti wi-fi aperte degli aeroporti

Non solo ai cattivi interessa la tua attività online. Anche i buoni possono tracciarti. Agenzie governative, motori di ricerca e portali possono registrare l’intera tua attività sul web, i tuoi messaggi su Whatsapp, i tuoi post sui social e altri tuoi dati privati. Altri ostacoli possono avvenire da servizi di streaming e social network all’estero che non concedono l’accesso (soprattutto per le anteprime) a chi non è registrato in quel paese.

Nemmeno un’attività come il gaming è al sicuro. Se giochi a certi livelli, puoi diventare un bersaglio di attacchi DDoS. In sostanza, il tuo account diventa un bersaglio e diversi computer iniziano a inondare il tuo indirizzo IP di spazzatura per sopraffare la tua rete e quindi escluderti dal gioco.

Inoltre, secondo i dati forniti da un recente report dell’associazione KeepItOnin, in tutto il 2020 sono stati 29 i paesi ad avere spento internet o ad averlo bloccato. Limiti che hanno reso impossibile servirsi della rete e dei suoi servizi almeno 155 volte. Un blocco che ovviamente non esclude chi si trova a transitare in quei territori da turista. Peggio ancora se la tua visita è legata al lavoro rendendo la trasferta inutile.

NordVPN

Come ti aiutano le funzioni di NordVpn

I servizi di NordVpn, con la creazione di una tua rete privata virtuale, ti consentono di passare attraverso un tunnel che proteggere le tue attività online perché ormai nascoste a potenziali malintenzionati. Oltre a ciò, questa speciale rete si maschera al tracciamento del tuo fornitore di servizi Internet, e ti consente di bypassare le censure e/o restrizioni regionali. Un servizio molto utile specialmente se si desidera accedere a contenuti in streaming non disponibili in Italia.

Quindi, ogni volta che si accede a un sito, si invia una email o si gioca online, vengono inviati dei dati a un server remoto che a sua volta invia dei dati di risposta al dispositivo dell’utente. Tutto ciò avviene passando dai server gestiti dal proprio fornitore di servizi Internet. Ecco cosa succede quando ci si connette a un servizio Vpn.

Come prima cosa, il server Vpn identifica l’utente autenticando il client cioè il computer o più in generale il device collegato al server e in grado di scambiare dati con esso. A questo punto, il server VPN applica un protocollo di crittografia a tutti i dati inviati e ricevuti. Così facendo, il servizio Vpn crea un tunnel crittografato in cui vengono incanalati i dati fino alla loro destinazione. Nessuno può accedere senza autorizzazione a questo lungo percorso protetto.

Istruzioni per la scelta del server NordVPNIstruzioni per la scelta del server NordVpn

Infatti, per garantire che ogni pacchetto di dati rimanga sicuro, una VPN lo avvolge in un pacchetto esterno, che viene quindi crittografato tramite incapsulamento. In questo modo, mantiene i dati al sicuro durante il trasferimento ed è l’elemento essenziale del tunnel VPN. Quando i dati arrivano al server, il pacchetto esterno viene rimosso attraverso un processo di decrittografia.

Basta seguire le istruzioni

Non bisogna avere competenze elevate per sfruttare al meglio questi servizi. Certo, la tecnologia utilizzata da NordVpn è piuttosto complicata, ma serve per garantire la sicurezza. L’importante per l’utente è la facilità di utilizzo. Basta seguire le istruzioni della guida di NordVpn per configurare una Vpn sul proprio pc o sui propri dispositivi Android e Apple.

La prima operazione da effettuare per beneficiare di una rete privata virtuale è la configurazione dei diversi device che utilizzi normalmente. NordVpn è disponibile infatti su ogni dispositivo: Windows, macOS, Android e iOS – senza dimenticare le due estensioni per Chrome e Firefox e la possibilità di installare la VPN direttamente sul router di casa. Con un solo account, inoltre, si può scaricare NordVpn su un numero illimitato di device e si può usare il servizio su 6 di essi in contemporanea.

Il setting di NordVPNLa procedura di setting di NordVpn

Dopo aver configurato l’account NordVpn e scaricato l’apposita app sul dispositivo, la prima operazione da effettuare è lanciare la stessa app. Per accedervi è necessario utilizzare le credenziali di accesso utilizzate per iscriversi al servizio NordVpn. A questo punto è sufficiente cliccare il pulsante Connessione rapida. Sarà la stessa app a selezionare automaticamente il server più adatto al contesto in cui ti trovi. Nel caso non ti piaccia, è possibile scegliere una nuova posizione sulla mappa. Da quel momento in poi, la tua connessione è totalmente criptata.

Cosa bisogna sapere sulle Vpn

Una VPN non è una soluzione all-in-one. Si tratta certamente però di un livello superiore si sicurezza che protegge il tuo traffico internet. Questo perché gli hacker, possono comunque installare dei malware sul tuo dispositivo. NordVpn, però, offre al suo interno anche una tecnologia anti-malware, chiamata CyberSec. Se si è connessi tramite VPN con CyberSec attivo, infatti, viene automaticamente bloccato l’accesso a tutti quei siti potenzialmente dannosi, noti per la diffusione malware, spyware o phishing, aumentando di fatto notevolmente la protezione online.

È vero che spesso chi utilizza il servizio VPN in un paese estero con alcune restrizioni come la Cina, ad esempio, lo utilizza proprio per poter accedere a contenuti bloccati dallo stesso Stato. Ovviamente in queste regioni, le Vpn possono essere vietate e se scoperti potresti subire una sanzione pecuniaria.

Attivazione NordVPN da Laptop WindowsAttivazione NordVpn da Laptop Windows

Inoltre, presta attenzione alle Vpn gratuite. Queste, infatti, potrebbero tracciare comunque la tua attività online, e i contenuti con cui interagisci per poi vendere queste informazioni al miglior offerente. Inoltre, loro stesse possono essere soggette a IP quindi avere un codice numerico per navigare in internet o comunicare in una rete locale.

È necessaria porre molta attenzione anche verso i dispositivi mobili. Soprattutto dopo questo lungo periodo di lavoro decentralizzato in cui tanti impiegati hanno avuto accesso a server aziendali proprio attraverso smartphone e tablet. Sono loro, infatti, i più vulnerabili agli attacchi informatici.

Offerta per 2 anni

La domanda vera che devi porti adesso non è quanto costa il servizio NordVpn. Ma che valore dai alla tua privacy e ai tuoi dati. NordVpn ha appena lanciato un’offerta sul piano biennale, fortemente in sconto per un periodo di tempo limitato.

Il pacchetto include l’accesso a oltre 5.500 server in tutto il mondo, 6 dispositivi connessi con un solo account e CyberSec, per una protezione completa su tutti i fronti contro hacker e malintenzionati. L’offerta prevede anche 30 giorni di prova soddisfatti o rimborsati per testare il servizio senza rischi.

Fonte : Wired