Cinghiali, l’emergenza sul tavolo del Prefetto: “Ormai li troviamo sotto casa”

Residenti inseguiti, cani feriti, incidenti evitati solo per fortunate circostanze. La convivenza tra i cinghiali ed i romani sta diventando complicata. Gli ungualati, in alcune zone della capitale, sono ormai presenti in maniera stabile. Gli avvistametni sono frequenti. E c’è chi ora ha deciso di passare all’azione. 

I cighiali a Roma Sud

I comitati di quartiere del Municipio IX hanno deciso d’informare le autorità cittadina della condizione che si vive in quei quartieri. Lì, nella periferia meridionale della città, i cinghiali sono presenti nel parco campagna di Spinaceto, nelle zone abitate che lambiscono la riserva di Decima Malafede e negli spazi verdi limitrofi a Mostacciano e Casal Brunori. 

La lettera al Prefetto

La situazione, più volte descritta dai media locali, è ora finita anche sul tavolo dell Prefetto di Roma. A palazzo Valentini, il Coordinamento dei Comitati di Quartiere del Municipio IX, ha segnalto che “e numerosi ungulati sono presenti nei quartieri di Spinaceto, Casal Brunori, Mostacciano, Vitinia, Trigoria e Casal Fattoria nei pressi delle abitazioni, scuole e transitano indisturbati per le strade con atteggiamenti minacciosi anche in assenza di cani”.

I cinghiali sotto casa

Nella lettera, un esposto inoltrato anche alla direzione regionale caccia e pesca della Regione, alla Polizia Locale ed al Municipio, si fa presente che ” gli stessi animali selvatici si sono spinti fin sotto le abitazioni e nei giardini condominiali”. Una condizione che sta determinando uno  stato di “forte preoccupazione dei residenti in relazione alla tutela della incolumità degli stessi e di quella degli animali domestici”.

L’appello al Prefetto

La richiesta dei comitati di Quartiere è semplice. Alle autorità che hanno ricevuto l’esposto si chiede che “si attivino e pongano in essere tutte le attività tecnico-amministrative finalizzate al superamento dell’attuale situazione di emergenza“. Una condizione comune a molte decina di migliaia di residenti.

La testimonianza

“Da noi – racconta Guido Basso, presidente del CdQ Spinaceto e Tor de’ Cenci – sono due le zone dove più frequentemente vengono avvistati. In via del Risaro, a Tor de’ Cenci, e nel parco campagna di Spinaceto. Però il problema è che questi animali, ormai, si spostano all’interno dei nostri quartieri, dove purtroppo permangono i cassonetti stradali. Ed i cittadini sono preoccupati perchè, così facendo – spiega Guido Basso, presidente del CdQ Spianceto e Tor de’ Cenci – finiscono per imbattersi negli ungulati ovunque, anche davanti la porta di casa”.

Il residente miracolato

A fine luglio un residente di Spinaceto ha raccontato di “essere un miracolato”. Con il figlio stava tornando dal parco giochi quando, sul marciapiede, si è imbattuto in un branco di cinghiali. Solo l’intervento di alcuni automobilisti ha impedito che, quell’incontro, potesse degenerare in una tragedia.

Fonte : Roma Today