Verona, si rovescia una canoa sul Mincio: una persona muore annegata

Nel primo pomeriggio della giornata di oggi sabato 12 giugno, una canoa si è ribaltata nelle acque in prossimità di Borghetto sul Mincio, in provincia di Verona. Una persona è morta annegata a causa del ribaltamento dell’imbarcazione mentre un’altra è stata portata all’ospedale di Borgo Trento in gravi condizioni. A soccorrere i due un uomo che si sarebbe tuffato da un’altra braca per cercare di salvarli e portarli con sé a riva. Il tutto è avvenuto intorno alle 13.30 di oggi. Alle 13.50 sono arrivati i primi soccorsi: l’elicottero di emergenza ha trasportato Sopravvissuto soccorritore e vittima a riva . I primi due sono stati condotto in ospedale, uno in codice rosso e l’altro con ferite meno gravi,  mentre per l’ultimo non c’è stato nulla da fare. Il personle medico, nonostante i tentativi, non ha potuto fare altri che dichiararne il decesso. La canoa si sarebbe rovesciata all’altezza di una cascata, 50 metri sopra l’immissione del fiume.

Anche il soccorritore è stato portato al pronto soccorso per accertamenti. La vittima, invece, è stata recuperata esanime in acqua. con l’intervento dell’elicottero del 118 e dei vigili del fuoco. Il secondo passeggero della canoa ribaltata invece è stato salvato a diversi metri di distanza dal punto in cui è stato rivenuto l’amico grazie alla segnalazione di una passante. Una donna, infatti, si è avvicinata ai soccorritori intenti a operare le manovre di primo soccorso sull’uomo poi deceduto e ha segnalato la presenza di un altro corpo in acqua. L’elicottero lo ha quindi agganciato per poi accompagnarlo in gravi condizioni presso l’ospedale di Verona. Sul posto, oltre agli operatori sanitari del Suem 118 intervenuti con ambulanze, automedica ed elicottero, anche vigili del fuoco e carabinieri che sono ora impegnati nel tentativo di ricostruire la dinamica dell’accaduto.

Fonte : Fanpage