I tifosi dell’Italia in TV si spaccano: “Segnale RAI arriva prima”, “Sì, ma Sky ha Caressa”

I tifosi azzurri sono divisi. Questa volta l’oggetto della contesa durante Turchia-Italia, match d’apertura degli Europei, non è un episodio o un particolare giocatore ma la diretta televisiva. La partita è visibile sia sulla Rai in chiaro che su Sky, servizio questo riservato agli abbonati. In tanti però si stanno lamentando per il ritardo del segnale: c’è una differenza di alcuni secondi tra le immagini del servizio pubblico e quelle di Sky che arrivano dopo. Nonostante tutto però c’è chi preferisce l’emittente satellitare soprattutto per la telecronaca.

Alcuni tifosi probabilmente in possesso anche dell’abbonamento Sky, hanno segnalato sui social una differenza abbastanza evidente nella diretta TV di Sky e quella della Rai. Le immagini di Turchia-Italia trasmesse sull’emittente satellitare arrivano con un ritardo di diversi secondi rispetto a quelle di Rai 1. Una situazione che, come spesso accade in questa situazione, ha alimentato il dibattito social. Che fare? Guardare il match “in tempo reale” sulla Rai, o seguirlo su Sky “giustificando” l’abbonamento?

Ecco allora che un parametro per la scelta per molti è stato quello della telecronaca. C’è infatti chi ha preferito magari chiudere un occhio rispetto al ritardo nel segnale pur di ascoltare la voce di Fabio Caressa, considerata più coinvolgente rispetto a quella dei colleghi Rai, con la speranza magari di tornare ad ascoltare esultanze in stile Mondiali del 2006. Ecco allora che i tifosi si sono dunque divisi tra chi non ha voluto correre il rischio di vedere in ritardo un gol o un episodio importante, e chi invece ha preferito non scendere a compromessi con i suoi gusti personali.

Fonte : Fanpage